Recensione: Enrico IV

Editore Kleiner Flug
Autori Lorenzo Bianchi (sceneggiatura), Angelica Regni (disegni)
Prima pubblicazione Ottobre 2015
Prima edizione italiana Ottobre 2015
Formato 21 x 28,5 cm
Numero pagine 62

Prezzo 13,00 euro

Un teatrante. Un bugiardo. Un pazzo. Chi… Cosa sono diventato?
– da Enrico IV

UNA MESSA IN SCENA PERFETTA

Copertina-EnricoIVCiò che questo fumetto si propone di fare è un’operazione estremamente audace: trasformare in fumetto un’opera teatrale richiede una grandissima abilità. Nonostante la scrittura di una sceneggiatura, volta ad essere inscenata, si avvicini nello stile ad una sceneggiatura fumettistica più di un romanzo, rendere la mimica, il movimento e l’azione di  una scena recitata in teatro fedelmente ed efficace sulla carta è tutt’altro che semplice.
Enrico IV è una delle opere teatrali di Luigi Pirandello più riuscite e conosciute, insieme a Sei personaggi in cerca d’autore. Parlando della trama senza anticipare troppo: un attore caduto da cavallo perde il senno e si convince di essere il personaggio che avrebbe dovuto interpretare, Enrico IV per l’appunto. I colleghi teatranti insceneranno una recita assecondando i voleri del “re” nel tentativo di farlo guarire.
Questo fumetto, pur non aggiungendo nulla di nuovo al testo (già perfetto) di Pirandello, ha il pregio di metterlo in scena in maniera del tutto inedita ed interessantissima.

UNO, NESSUNO, CENTOMILA

enrico IVIl nome del protagonista non verrà mai rivelato, lo sentiremo chiamare sempre Enrico IV: questa scelta coerente con il testo pirandelliano è la chiave dell’opera. Il lettore sarà costantemente obbligato a porsi domande su ciò che è vero e ciò che non lo è. Le persone si rivelano personaggi e i confini tra i due è costantemente ribaltato, follia e normalità si fondono nella complessità dell’essere umano. Chi è folle recita tanto quanto coloro che si reputano sani.
Parlando dell’aspetto grafico il lavoro svolto da Angelica Regni è davvero magistrale. I toni cupi si sposando perfettamente alla vicenda e la scelta di prediligire per la quasi totalità dei disegni i primi piani dei personaggi a scene a campo largo si rivela particolarmente felice ed efficace. I primi piani sui personaggi vi faranno sentire esattamente come se foste comodamente seduti su una poltrona di teatro. Vi assicuro che la cura dei disegni e la potenza espressiva dei personaggi vi rapiranno sicuramente.

UN MODO INTELLIGENTE DI FARE FUMETTOinterni_enricoiv

Kleiner Flug confeziona in una bella edizione un’opera interessantissima. Lorenzo Bianchi adatta alla nona arte il testo teatrale di Pirandello alla perfezione donandogli nuova linfa vitale. Le 62 pagine che compongono questo fumetto ne permettono una lettura tanto piacevole quanto agile: non staccherete gli occhi dalla carta fino a che non avrete letto l’ultima, maestosa, battutta.
Questo fumetto non solo vi offre la possibilità di apprezzare senza nulla togliergli una delle opere più significative della letteratura italiana, ma vi appassionerà a tal punto che, qualora voi non l’abbiate ancora fatto, vorrete leggere anche l’opera originale di Pirandello. Questo graphic novel è bello perché adatto a tutti, non solo agli appassionati di letteratura e rappresenta, se ce ne fosse ancora bisogno, la potenza e l’efficacia del media fumetto, per nulla inferiore a quello letterario.
Tutti possiamo diventare Enrico IV, tutti indossiamo delle maschere e la follia non è che una di queste maschere.


Galileo Galileo
Farinata degli Uberti
Il giocatore
Giotto
L’ultimo viaggio della Endurance



LA NOSTRA PAGELLA: 7.5/10



Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.