Recensione: Faremo senza

Editore Coconino Press
Autori Manu Larcenet (testi e disegni)
Prima pubblicazione 2000
Prima edizione italiana 2017
Formato Copertina rigida
Numero pagine 64 in biaco e nero

Prezzo 16,00 euro

Eppure, quando non abbiamo più uno scopo, ci sentiamo strani… Allora bisogna ritrovarne uno in fretta… Senno’ si muore.
-da Faremo senza

LA SAGGEZZA DELLA GIOVINEZZA

Faremo senza è stato pubblicato in Francia per la prima volta l’anno scorso, tuttavia si tratta di un’opera giovanile di Manu Larcenet, l’autore era infatti vent’enne quando scrisse questo fumetto.
Rimanendo fedele alle tematiche semplici e quotidiane che hanno reso grande questo autore al pubblico, questo libro si configura più come un promemoria personale che non come un vero e proprio racconto.
Faremo senza esprime graficamente una riflessione a tratti cupa a tratti illuminante sugli alti e bassi della vita. Il testo sarebbe fruibile anche senza i disegni, ma ci si perderebbe la parte più geniale della confezione. È impressionante come Manu Larcenet riesca a cambiare tematiche e discorso da una pagina all’altra senza perdere la sequenzialità nei propri disegni. La versione italiana dell’opera è stata edita da Coconino Press e tradotta da Zerocalcare, è stato infatti l’autore di Rebibbia a voler fortemente portare sul suolo italico questo libro (grazie, Zero). Oltre che occuparsi della traduzione, Michele Rech ha realizzato anche l’introduzione a fumetti del volume.

UNA GRAFICA EFFICACE E ACCATTIVANTE

L’edizione di questo libro da parte di Coconino è impeccabile: si tratta di un cartonato con carta di pregio curato nei minimi dettagli. In appendice è stata inserita anche una spassosa nota dell’autore stesso. Graficamente Faremo senza come si presenta? Diciamo che il linguaggio sia narrativo che grafico utilizzato da Larcenet è molto vicino a quello delle vignette satiriche. L’alter ego dell’autore è rappresentato da un omino estremamente semplice nella sua grafica. Questa semplicità non va intesa come limite alla narrazione, l’autore riesce in maniera impressionante a giocare con forme semplici “strapazzando” il protagonista della storia. Pur trattandosi di storia di formazione è difficile delineare una trama per questo fumetto, può essere riassunto piuttosto come flusso di coscienza in stile Joyciano in parole e disegni.

UN ACQUISTO CONSIGLIATO

Faremo senza è un libro che leggerete e rileggerete diverse volte, qualunque sia la vostra età. Per quanto mi senta di consigliare l’acquisto di questo libro a tutti i lettori è ai giovani che si rivolge. O meglio, i giovani potranno trovare insegnamenti e rassicurazioni preziose, i meno giovani passeranno la lettura del libro annuendo e constatando quanto Larcenet abbia ragione su tutto ciò che racconta.

PRO CONTRO
– Racconta molte verità della vita
– La sequenzialità delle tavole è a dir poco geniale
– È sempre un piacere leggere un'opera di questo autore
– Racconta molte verità della vita
– Finisce

C4 MATITE:

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.