Recensione: FraBaLu

iconefrabalu

Editore Lavieri
Autori Massimiliano Frezzato
Prima pubblicazione 2015
Prima edizione italiana 2015
Formato 17 x 9 CM
Numero pagine 128
Prezzo 5,90 euro

Lupo lo dico per te, questa bambina è pericolosa. Sbarazziamocene prima che ci induca in tentazione.

PROVA DI STILE

FraBaLu non è un fumetto, non almeno nel senso classico. Piuttosto è una riflessione, un gioco sospeso tra i pensieri di un disegnatore, una semplice provocazione forse. Questo libricino che prende il nome dalla contrazione di tre parole chiave (Fragola – Bambina – Lupo) è un po’ come l’ora di ricreazione, dove il senso delle cose perde i soliti contorni a vantaggio delle riflessioni più articolate e libere. L’impianto visuale è semplicissimo: nella brevità di quattro sketch identici si giocano le combinazioni infinite del dialogo tra tre improbabili compagni. Ogni due pagine si consuma un pensiero, un ingranaggio di afflati, a volte raccolti a volte perduti nell’infinità nell’universo, e molto spesso quello interiore. Come possano dialogare tre protagonisti così diversi, rappresentanti di eccezionalità così diverse come l’uomo, l’animale e il vegetale, è parte della magia di questo gioco a cui necessariamente dobbiamo prestarci. La striscia si presenta con una griglia rigida sull’idea di una sequenza di tipo cinematografico, il colpo d’occhio è quello di una vecchia pellicola, la staticità dei disegni è solo immaginaria, tutto è delegato al moto delle parole, il vero disegno che Max Frezzato ha per la testa. Idealmente siamo su un cucuzzolo di una collina, tondeggiante al punto giusto ed erbosa quanto basta perché una bambina possa sdraiarcisi comodamente sopra. Di fianco a lei ci sono da un lato il lupo, statuario nella posa della guardia, e dall’altro una piccola pianta di fragola, tanto rossa da vibrare come un invito da cogliere immantinente. La composizione si staglia nell’infinito nero di una notte stellata, lo scenario più adeguato per poter finalmente riconciliarsi con la natura. Colpisce notare come ognuno dei tre riesca a vedere lontano seppur rivolto in una direzione esclusiva: la bambina scruta la profondità del cielo infinito, il lupo misura la vastità dell’orizzonte, la fragola rivolta in basso pare rivolgersi al passato.

frabalu

IL TEMPO PERSO

Sono molte le riflessioni che si possono fare leggendo queste pagine, ma l’autentica verità è che certe domande sono già incastrate da qualche parte e cercano solo la spinta giusta per liberarsi come bolle prigioniere della profondità dell’acqua. Massimiliano Frezzato e la Lavieri Edizioni rinnovano il loro connubio artistico con un pregevole tascabile di ottima qualità. FraBaLu non è uno di quei fumetti che si brama di leggere con la frenesia e la spinta curiosa di sapere, però ha quel gusto che lasciano certe serate, dove un bicchiere di vino, una sigaretta, uno sguardo, l’armonia di due persone sono la giusta distanza tra la vita e il senso di infinito. P.s. per tutti quelli che si chiedessero come un lupo possa sostenere certi argomenti, alla fine dell’albo l’autore ci comunica che ” Per la realizzazione di questo fumetto nessun lupo è stato maltrattato o costretto a dichiarazioni contro la sua volontà”.


Frabalu. Fragola bambina lupo
Cappuccetto rosso
Il gatto stregato. I randagi
Peter Pan
Peter Pan. Artbook




LA NOSTRA PAGELLA: 7.1/10



Riccardo Lucchesi

Tutto ha avuto inizio un giorno del 1988; ho comprato il numero 18 di Dylan Dog, Cagliostro! e non ho più smesso. Dylan ancora si trascina stanca, ma nel frattempo mi sono lasciato prendere la mano e ho invaso casa/e, non solo di fumetti ma ci ho messo un po' di sogni, di ricordi, di momenti, insomma ho misurato la mia vita tra pubblicazioni settimanali e mensili. E ora sono qua a scriverne per ricordarmi che ho fatto semplicemente la cosa giusta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.