Recensione: Freezer

Freezer banner

Editore Bao Publishing
Autori Veronica “Veci” Carratello (testi e disegni)
Prima pubblicazione Luglio 2016
Prima edizione italiana Luglio 2016
Formato 17 x 24 cm
Numero pagine 144
Prezzo 18,00 euro

 Non capisco questa voglia che hanno tutti di far sapere al mondo cosa fanno, con chi sono o a cosa pensano… È così bello far perdere le proprie tracce.
-da Freezer

ADOLESCENZA E ALTRI PROBLEMI

Freezer coverL’adolescenza è un periodo molto delicato dell’esistenza dell’essere umano e nel bene o nel male può influenzarne l’intera esistenza. A cambiamenti fisici consistenti corrispondono anche momenti di estrema fragilità emotiva, ancor di più se si tratta di una ragazza come Mina.
Mina è la protagonista di Freezer, graphic novel di Veronica “Veci” Carratello e se fosse una persona in carne ed ossa probabilmente in questo momento starebbe sbuffando: Questa ragazzina non desidera altro che rimanere nell’ombra lontano dalle luci dei riflettori, figurarsi se vorrebbe essere la protagonista di un libro! Mina ha una famiglia abbastanza eccentrica in cui figura un padre il cui talento attoriale riesce a portarlo al massimo su set di spot pubblicitari di serie B, una madre ossessionata dall’immagine che il mondo ha di lei, uno strambo zio che parla in maniera antiquata e ha paura di sedersi, un fratello minore di nome Elvis amante dei videogiochi e una nonna taciturna e adorabile. Dimenticavo il gatto di famiglia, Kafka; questa creaturina trascorre le proprie giornate nel tentativo di passare a miglior vita.
Freezer è un affresco tenero e insieme drammatico di una serie di esistenze attraversate da straordinarie ordinarietà. La trama di questo libro sta nei personaggi stessi e nella loro evoluzione e anticiparne anche una minima parte sarebbe un delitto. Ogni figura che si muove all’interno della storia vi rimarrà impressa nella mente e nel cuore senza ombra di dubbio.

tavUN SEGNO E UN COLORE PERFETTI

Veronica Carratello oltre all’esperienza del graphic novel David Bowie – L’uomo delle stelle ha lavorato come colorista su Zagor per Sergio Bonelli Editore. La sua abilità ai colori è qualcosa di innegabile e contribuisce in maniera pesante sull’ottima riuscita di questo piccolo gioiellino. I disegni a una prima occhiata dal tratto infantile nascondono invece una perizia e una cura per il dettaglio notevoli. Nel complesso quest’opera ha un’estetica davvero gradevole.
Nella loro semplicità grafica i personaggi, così come i luoghi, vengono caratterizzati magistralmente e anche a distanza di anni vi ricorderete dell’amorevole viso della nonna silenziosa. Il volume è un elegante cartonato confezionato splendidamente, come Bao Publishing ci ha abituati nel corso degli anni.
Mi sento di consigliare questo fumetto a tutti, la qualità della storia e la bontà della confezione valgono indubbiamente ogni centesimo dei 18 euro che costa. Personalmente penso che se cercate un bel libro non troppo impegnativo da regalare a chi magari non è solito leggere fumetti questo possa essere un ottima scelta.

Freezer
Freezer – E-book
Ricomincia da qui
La Quarta Variazione
La Quarta Variazione – E-book




LA NOSTRA PAGELLA: 7.5/10



Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 10 novembre 2016

    […] autrice del graphic novel Freezer edito da Bao Publishing (potete leggere la nostra recensione QUI). Nell’intervista abbiamo ripercorso la sua carriera fino a questo momento, il rapporto con […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.