Recensione: From Here to Eternity

from here to eternity cover

Editore Shockdom
Autori Francesco Guarnaccia
Prima pubblicazione 2014
Prima edizione italiana 2014, Mammaiuto
Formato 17 x 24 cm in brossurato
Numero pagine 132 a colori
Prezzo 15,00 euro

Mi mandano tutti fuori dai gangheri! I bambini. Voi bellimbusti… E quei decrepiti dei miei compari!
– da From Here to Eternity

 SHOCKDOM + MAMMAIUTO 

fhte guarnaccia 1Nemmeno il tempo di annunciare la nuova collaborazione tra la casa editrice Shockdom e il collettivo di autori Mammaiuto, che già possiamo apprezzarne i frutti. Brevemente, la nuova partnership prevede la riedizione e la distribuzione da parte dell’editore delle opere presenti, passate e future realizzate per il collettivo Mammaiuto, che da parte sua continuerà a stampare i propri volumi nella consueta tiratura di 200 copie. E quale occasione migliore per dare il via all’iniziativa, se non rimettendo in circolazione l’esplosivo From Here to Eternity di Francesco Guarnaccia? Il fumetto, dapprima disponibile gratuitamente online (come tutti i fumetti Mammaiuto) e poi stampato dal collettivo verso fine 2014, è andato esaurito in pochi mesi; così, quando in occasione di Lucca Comics & Games 2015 il volume è stato inserito nella selezione del Gran Guinigi, rimanevano a disposizione dei lettori solo una manciata di copie. Se ve lo steste chiedendo, sì, io sono uno di quelli che non è riuscito ad approfittare della prima tiratura Mammaiuto.

I protagonisti di From Here to Eternity sono i PunkArrè, una band composta da ragazzi che non pongono freni alle proprie ambizioni: la hall of fame della storia del rock è il limite. Uno spiacevole incidente al cantante del gruppo sarà l’occasione perfetta per fare di Emilio Fugazi, arzillo ottantenne dal cuore pieno di rabbia, il nuovo frontman. L’occasione per la scalata al successo? Una sfida tra band nel locale di quartiere, naturalmente. Il premio in palio: un posto da gruppo spalla nel tour mondiale degli Stinki di Santos, la band più cool del momento.

IL CAOS CONTROLLATO DI FRANCESCO GUARNACCIA

fhte guarnaccia vecchioMa di cosa tratta davvero From Here to Eternity? Da un lato ci sono le speranze, i sogni e l’energia apparentemente inesauribile dei giovani, dall’altra c’è il nostro anziano protagonista, colmo di risentimento nei confronti di un mondo che non lo comprende più e con il quale non riesce da tempo a tenere il passo. Come da citazione iniziale, non c’è una singola categoria di essere umano (o animale, per quel che conta) che riesca a far breccia nell’animo di Emilio; eppure riesce a legare con i PunkArrè, sebbene il gruppo di giovani rientri a pieno titolo nelle categorie invise al signor Fugazi.
È bene lasciare a voi lettori decidere se nell’empatia con Cid, Joey e Gommino (questi i nickname dei membri dei PunkArrè) si possa riscontrare la volontà di avere ancora qualcuno a cui volere bene nonostante i decenni trascorsi o se i ragazzi rappresentino solo il mezzo di Emilio per sfogare l’astio accumulato nei confronti del mondo.

06_FHTE_Francesco GuarnacciaMettendo un attimo da parte trama e temi trattati, spostiamo il focus della discussione sul “come” viene raccontata la storia. Quando si parla di collettivi fumettistici indipendenti, spesso, è infatti più interessante porre attenzione al modo innovativo di affrontare le storie, piuttosto che guardare alla presenza o meno di trame complesse o psicologie particolarmente approfondite.
From Here to Eternity è una coloratissima esplosione di stile e divertimento, un insieme di citazioni dal mondo del punk rock tutte da scoprire, il tutto incastonato in un contesto ironico e paradossale che a tratti ricorda lo spirito dello Scott Pilgrim del canadese Bryan Lee O’Malley. La paletta lisergica di Francesco Guarnaccia e il controllo dello storytelling, apparentemente folle e sregolato, funzionano come orologi svizzeri e si dimostrano assolutamente all’altezza del tempo speso per la lettura.

from here to eternity cover shockdomIN CONCLUSIONE

Un fumetto dedicato in particolare agli appassionati di rock, ma ovviamente apprezzabile da una fetta di lettori ben più ampia. Una lettura senza pretese di profondità che riesce tuttavia a trattare temi spesso trascurati con la leggerezza necessaria. Vedere From Here to Eternity nella selezione del Gran Guinigi lucchese evidenzia ancora una volta la volontà (e la necessità) di andare oltre gli schemi “storici” del fumetto nostrano; dare spazio ai giovani autori e alle loro pazze opere è sicuramente un passo nella direzione giusta.


From here to eternity
La cena degli accordi. Noumeno: 1
Paranoiae
Drizzit. Quel demone che non ti aspetti
Storie Tese illustrate 1996-2003




LA NOSTRA PAGELLA: 7/10



Marzio Petrolo

Appassionato e lettore di fumetti da più di un decennio. Affamato di fumetti intelligenti, bizzarri, magici, ermetici o almeno esoterici. Debitore a vita di Neil Gaiman e della sua prosa.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 5 maggio 2016

    […] le opere del collettivo indipendente Mammaiuto dopo il fortunato esordio con la pubblicazione di From here to eternity del premio Gran Guinigi 2015 Francesco Guarnaccia. Il graphic novel di Claudia Razzoli era stato […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.