Recensione: Ghost in the shell: Arise – Sleepless eye vol. #1 e #2

Editore Edizioni Star Comics
Autori sceneggiatura Junichi Fujisaku – disegni Takumi Oyama
Prima pubblicazione Kodansha – Young Magazine 13 Marzo 2013 – 26 Agosto 2013 (4 volumi)
Prima edizione italiana 22 gennaio 2015
Formato 14,5×21, Copertina colori cover con alette – interno b/n
Numero pagine 256

Prezzo € 6.50 (prezzo copertina)

…Sul campo di battaglia la vittoria è più importante della giustizia…e anche i massacri fanno parte della strategia…

LO SPIRITO NEL GUSCIO

Scrivere qualcosa su Ghost in The Shell è sempre una lotta durissima. Masamune Shirow con questa opera ha GHOST - COVER 1messo in immagini il mondo che William Gibson aveva sognato nel suo Frammenti di una Rosa Olografica qualche anno prima e che oggi tutti conoscono sotto il nome di Cyberpunk. Questo Ghost in the Shell – Arise Sleepless Eye (titolo originale Koukaku Kidoutai Arise Nemuranai Me no Otoko Sleepless Eye) è l’adattamento a fumetti dell’omonimo anime. Sceneggiato da Junichi Fujisaku e disegnato da Takumi Oyama, svela i dettagli del primo incontro tra Motoko Kusanagi, l’affascinante protagonista della serie, e dell’inseparabile Bato, avvenuto come vediamo molti anni prima degli eventi di Ghost in the Shell, in una umida giungla…

BEFORE SECTION 9

Il pianeta è invecchiato, è diventato più piccolo e più turbolento di quanto non sia mani stato prima. Il progresso scientifico ha permesso di sviluppare e rendere fruibile la tecnologia cyborg, e oggi l’uomo non solo è in grado di interfacciarsi direttamente con la grande rete, ma ha a sua disposizione un numero infinito di potenziamenti fisici e cerebrali, che lo rendono teoricamente immortale. Ovviamente non tutti sono disposti a servirsi di questa tecnologia in maniera lecita, e a questo scopo viene istituita la Sezione 9, un gruppoghost_3 antiterroristico al servizio del governo. O forse no, almeno non esattamente. La Sezione 9 è ai suoi primi vagiti, ma il primo compito è già assegnato: trovare Noroshi, un ex-ranger e commilitone di Bato, oggi parte di una pericolosa organizzazione terroristica. Sta al Maggiore Kusanagi e agli altri del neonato gruppo fermare il pericoloso assassino. È proprio Bato a eliminare il vecchio amico in un drammatico scontro a fuoco. L’esito tragico riporta alla mente i fatti avvenuti molti anni prima, quando lui e Noroshi erano stati traditi dai propri superiori. Abbandonati dal proprio governo nel profondo di una foresta nel Kuzan a causa di un violento colpo di stato avvenuto in patria,  ai due uomini erano toccate sorti diverse: Bato faceva la conoscenza del Maggiore Kusanagi , mentre in Noroshi qualcosa si spezzava. Travolto dall’odio e dalla frustrazione un bravo artificiere si era trasformato in uno spietato terrorista.  I dettagli di questo incontro, e nuove rivelazioni sull’universo di Ghost in The Shell, sono celati tra le pagine di questo Arise – Sleepless Eye, e l’unica maniera per scoprirli è quella di acquistare il fumetto.

SCONFINATO

ghost_2Ghost in the Shell – Arise Sleepless Eye di , edito in Italia da Star Comics, è un manga particolare. Rispetto al filone principale, si pone cronologicamente prima delle serie Stand Alone Complex, e ne rappresenta un corollario. Dal punto di vista strettamente grafico, i personaggi rimangono riconoscibili sia rispetto ai characters originali del Maestro Shirow, che alla versione animata originale di Mamoru Oshii , se pur il personaggio principale, il maggiore Kusanagi, abbia subìto nel corso del tempo numerose piccole modifiche d’aspetto che lentamente l’hanno allontanata dall’originale. Una identica operazione di ammodernamento si rileva nel mecha design ed in generale nella realizzazione delle ambientazioni, che pur rimanendo perfettamente riconoscibili e assimilabili alla forma graficaGHOST - COVER 2 più classica, sono stati ripuliti dalla miriade di microdettagli caratteristici dello stile di Shirow, per attestarsi su una grafica assai più lineare e pulita partendo dal tratto per arrivare al lettering. Alleggerito rispetto al passato anche lo sviluppo narrativo della trama che Fujisaku dipana in maniera molto più lineare e semplice rispetto ai suoi predecessori. Non si tratta però di un Ghost in The Shell in tono minore. Una semplificazione simile era già stata effettuata da Oshii in occasione della realizzazione dell’anime, necessaria per rendere effettivamente fruibile la storia agli spettatori. Ghost in the Shell – Arise Sleepless Eye è un prodotto valido e piacevole. Sconta a mio personalissimo parere una certa mancanza di originalità, andando a puntualizzare/spiegare/sviscerare un storia che probabilmente ha già dato il meglio di se e che nonostante questo fatica a chiudersi, vittima del proprio successo. Eppure l’universo creato da Shirow 25 anni or sono, è oggi assolutamente attuale e gli sviluppi teorici di questa storia sono infiniti. In attesa dei prossimi capitoli per ora è sufficiente andare in fumetteria e decidere di ricominciare a leggere/guardare/giocare i vari capitoli dell’opera, magari in ordine cronologico, cominciando con questa serie in 4 volumi. Buon Tutto!

ghost_1


Ghost in the shell. Arise: 1
GHOST IN THE SHELL ARISE SLEEPLESS EYE n° 2
Ghost in the shell arise: 2
Ghost In The Shell – Arise – Parte 1
Ghost In The Shell Arise Logicoma with Kusanagi Motoko & Aramaki Daisuke 1/35 Scale Model Kit



LA NOSTRA PAGELLA: 7.5/10



Andrea Cattani

Figlio degli anni '80 (insomma...metà anni 70...), attendo l'arrivo di Daltaniuos per finalmente fuggire da questo pianeta, a mio parere, dominato da mostri. Ecco

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.