Recensione: Hellboy junior

Hellboy_Junior

Editore Magic Press
Autori Vari autori
Prima pubblicazione 2006
Prima edizione italiana 2006
Formato 17 x 26 cm
Numero pagine 132 a colori
Prezzo 12,50 euro

MA CHE DIAVOLO…

hellboy_jr__s_pancakes_by_chriss2d-d49f0z5Abbiamo imparato a conoscere il diavolo più stravagante dell’intero universo a fumetti attraverso il genio assoluto del suo creatore, Mike Mignola, ne abbiamo amato le sopraffine avventure, velate di autentico mistero, intrise di magiche atmosfere, adagiate su un velluto di mistica realtà. Il nostro caro Hellboy è davvero un fumetto magnifico. Abbiamo continuato ad apprezzarlo nelle trasposizioni cinematografiche ripercorrendone persino i primi passi. Sono proprio i primi passi quelli che ci vengono proposti in questa divertente edizione targata Magic Press, alcuni episodi omaggio realizzati da diversi autori, per un totale di ben 14 storie con il tema mefistofelico dell’ambiente infernale. Il protagonista è un Hellboy bambino (anche se non appare in tutti i racconti), dove sue vicende ludiche si adagiano sull’irrequietezza dell’infanzia di un demone. Anche gli incontri sono dissacranti alla maniera provocatoria di uno stile libero, che non ha necessità né di spiegazioni né di citazioni. In più episodi Hellboy Junior viene a contatto un Adolf Hitler condannato all’eterna condizione di penitente, avvolto dalle fiamme e costretto a nutrirsi di escrementi e urina di cammello.

A RUOTA LIBERA 

hellboy_junior_tentacle_attack_by_stepharon-d4b954nAbituati allo stile imponente e rigoroso di Mike Mignola può sembrare che questo albo sia una raccolta di distorsioni forzate e dissacranti; invece vuole essere un omaggio ad un genio dell’era moderna prestato all’arte del racconto a fumetti. Gli stili sono molto personali, coloratissimi e condizionati da interpretazioni assai uniche e cariche di umori forti. Non è un albo per palati fini, intendiamoci, il linguaggio spesso scurrile e le provocazioni ricorrenti non lasciano spazio ad una lettura liscia; violenza gratuita, citazioni sessuali gratuite e situazioni al limite della decenza compongono un quadretto variegato e volutamente splatter. Non sarà certo il primo volume attraverso il quale iniziare ad accostarsi ad uno dei più bei personaggi del fumetto mondiale, ma sicuramente verrà apprezzato a completamento della collezione dei più fanatici amatori del demone rosso.


Hellboy junior. Dark horse
Il seme della distruzione. Hellboy: 1
Hellboy all’Inferno: 1
Il Circo di Mezzanotte. Hellboy special
Maschere e mostri. Hellboy




LA NOSTRA PAGELLA: 6.7/10



Riccardo Lucchesi

Tutto ha avuto inizio un giorno del 1988; ho comprato il numero 18 di Dylan Dog, Cagliostro! e non ho più smesso. Dylan ancora si trascina stanca, ma nel frattempo mi sono lasciato prendere la mano e ho invaso casa/e, non solo di fumetti ma ci ho messo un po' di sogni, di ricordi, di momenti, insomma ho misurato la mia vita tra pubblicazioni settimanali e mensili. E ora sono qua a scriverne per ricordarmi che ho fatto semplicemente la cosa giusta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.