Recensione: I fiori del male

Editore Comicon Editore
Autori Charles Baudelaire (liriche originali), Riccardo Sonzogno (traduzione) e Tanino Liberatore (illustrazioni)
Prima pubblicazione 2015
Prima edizione italiana 2016
Formato 25×33 cm, cartonato
Numero pagine 108 a colori

Prezzo 29,00 euro

Avete presente UTET? È una casa editrice torinese che da oltre due secoli pubblica materiale di lusso da enciclopedie fino a volumi monografici sui maestri della pittura. Qualche mese fa ho avuto il piacere di essere omaggiato di un volume sui volti di Caravaggio e tutt’ora sono colpito dalla qualità della stampa e della cura maniacale che UTET ha adottato per il libro. Quando poi, qualche giorno fa, ho cominciato a leggere I fiori del male di Comicon Editore ho avuto il più piacevole dei deja vu.

Comicon Editore porta in libreria e in fumetteria un volume di pregio, inedito in Italia, contenente ventinove liriche tratte da Le Fleurs du Mal di Charles Baudelaire, accompagnate dalle illustrazioni di Tanino Liberatore. Le liriche, selezionate personalmente da Liberatore, ci arrivano nella traduzione originale di Riccardo Sonzogno, nome purtroppo dimenticato della letteratura italiana che, oltre a Baudelaire, ha tradotto anche Moupassant. Sonzogno portò una prima stesura, alquanto prosaica, dell’opera di Baudelaire cercando con ogni singolo carattere di onorare l’autore francese. C’è di buono che si tratta di una traduzione letterale, dunque da interpretare a modo, quindi priva di qualsivoglia licenza poetica dei testardi traduttori contemporanei. Saggia scelta dell’editore, dunque. Saggia anche la scelta di inserire diverse pagine fold up per le tavole doppie con dettaglio sulla terza di pagina, in modo da poter godere appieno dei disegni del maestro senza i disagi della rilegatura.
Liberatore racconta il viaggio di Baudlaire con il suo tratto iperrealistico e onirico, disegnando tavole incredibili, guidate da una mano oltremodo esperta che attinge da Michelangelo e Leonardo, con chiare influenze da Goya e molti altri artisti che, insieme allo stile proprio dell’autore, danno vita a veri e propri quadri.

L’edizione si presenta in un formato deluxe per cui ho faticato a trovar posto nella libreria ma che ha trovato subito un angolo nel mio cuore. Non c’è altro da dire, recuperate il volume per godere al meglio l’esperienza di lettura. Non è, chiaramente, alla portata di tutti sia per il prezzo, non propriamente abbordabile, sia per il contenuto, destinato al solo pubblico consapevole dell’acquisto. Ma è una costante di Comicon Editore: volumi di pregio, da collezione, per appassionati e veri amanti dell’arte.

Guardate anche la nostra videorecensione!


I fiori del male di Charles Baudelaire. Ediz. illustrata
Ranx. Ediz. integrale
Ranxerox. Ediz. integrale
Pinocchio
Barbarella. Ediz. integrale: 1



LA NOSTRA PAGELLA: 9.5/10



Roberto Diglio

Sceneggiatore e, prima di tutto, accanito lettore di fumetti. Frequento la Scuola Internazionale di Comics, progetto e scrivo molteplici fumetti, studio storia e analisi della nona arte. Ogni tanto dormo e sogno di diventare un autore famoso tanto da farmi insultare da quei maledetti recensori. Nel frattempo recensisco.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.