Recensione: Il porto proibito

Editore Bao Publishing
Autori Teresa Radice e Stefano Turconi
Prima pubblicazione 2015
Prima edizione italiana 2015
Formato 16 x 22 cm cartonato
Numero pagine 312

Prezzo 21,00 euro

Si dice che la saggezza non sia
tanto questione di ciò che uno fa…
… Quanto di ciò che uno lascia accadere.

Ho appena finito di leggere “Il Porto Proibito” e ho le guance rigate dalle lacrime. Le ultime pagine sono di una dolcezza a cui non riesco a rimanere indifferente e mentre chiudo il volume realizzo che forse è la prima volta che mi commuovo davvero dopo la lettura di un libro. D’altronde, il graphic novel di Teresa Radice e Stefano Turconi è un vero e proprio gioiello, una storia che ha praticamente tutto quello che serve per divertire, emozionare e incantare, ma soprattutto ha un’anima forte, sincera e potente a cui è impossibile resistere. Le splendide tavole a matita di Stefano e i testi di Teresa sono un concentrato di amore per il fumetto, per la storia e per i personaggi che prendono vita tra le pagine del volume, figure che resteranno a lungo nel cuore dei lettori.

Il Porto Proibito 06

LA STORIA

Il Porto Proibito - coverIl Porto Proibito” di Turconi e Radice è una storia di crescita, di avventura, di mare e poesia, con un pizzico di soprannaturale a condire il tutto. Siam, 4 luglio 1807; tutto inizia con il salvataggio di Abel, un giovane naufrago che ha perso la memoria, recuperato da una nave della flotta britannica, la HMS Explorer, nelle acque vicino alla costa. Da quel momento inizia per il piccolo protagonista un viaggio alla ricerca di sé stesso, un percorso sul sentiero della memoria perduta che lo porterà lontano, dove mai avrebbe pensato di approdare.

Assieme a lui, un nutrito cast di personaggi andrà incontro al proprio destino: Abel, Nathan, Rebecca, le sorelle Stevenson, tutti hanno un cammino e una strada da percorrere, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite.

I MILLE VOLTI DE “IL PORTO PROIBITO

La brezza cessò. Le vele caddero…
E parlavamo solo per rompere
Il silenzio del mare…
(tratto da “The Rime of the Ancient Mariner” di Samuel Taylor Coleridge)

Il Porto Proibito 03Uno degli aspetti che incanta de “Il Porto Proibito” è la capacità di unire tra loro, con incredibile coerenza e armonia, le diverse anime della storia, trasportando il lettore in una dimensione lieve e profonda allo stesso tempo. Avventure tra i mari, duelli e tradimenti, l’amore – carico di dolore e sollievo – tra anime perdute e la storia del giovane Abel all’inseguimento del ricordo di sé stesso. Ma qual è il collante che lega tra loro questi aspetti? Il cuore dell’opera parla la lingua dei poeti e delle seconde occasioni. È il racconto della ricerca di un senso vero all’interno di quel caos che è la vita.

Saper srotolare la matassa di accadimenti secondari che invadono la nostra esistenza e individuare il filo principale – l’unico da seguire sino in fondo – è forse una delle cose più difficili da Il Porto Proibito 02 bisaffrontare nella vita. È un percorso arduo, che può richiedere molto tempo per essere individuato e altre volte può esigere sacrifici enormi lungo la via.

Non molti hanno la fortuna di trovare il proprio compimento al “primo tentativo”, a volte ci si perde, si naviga a lungo senza bussola e ci si attarda nelle torbide acque dell’incertezza. Ma a tutti è data una seconda occasione, un’ultima possibilità di riscatto (Last Chance, appunto “ultima occasione”, è l’emblematico nome di una delle fregate che solcano i mari del libro, capitanata da Nathan MacLeod, uno dei personaggi più belli del libro). Chi riesce a cogliere questo spiraglio, a scorgere la propria strada e a imparare a riconoscerla, saprà affrontare qualsiasi rinuncia lungo il cammino e, se occorre, sarà in grado di mettersi da parte per dare spazio all’amore. Perché alla fine è di questo che si tratta, dell’amore. L’amore verso la propria famiglia, il proprio lavoro o la propria natura, questo è il motore ultimo che muove le fila dei personaggi, ed è ciò che raccoglie e lega tra loro i mille (splendidi) volti de “Il Porto Proibito”.

La mia vita in queste settimane procede per navigazione stimata.
Nessun rilevamento preciso. Nessuna terra in vista.
Mi chiedo se arriverò a determinare la mia posizione…
… Prima di affondare.
(Abel)

Il Porto Proibito 05

IN CONCLUSIONE

Il Porto Proibitoè un libro speciale, una lettura fra le più preziose che sia apparsa sugli scaffali negli ultimi anni. Tra citazioni, canzoni e poesie, Teresa Radice racconta con delicatezza un viaggio meraviglioso; le matite di Stefano Turconi tratteggiano con gentile armonia una molteplicità di elementi e paesaggi che prendono vita pagina dopo pagina. Che si tratti dell’epicità di una battaglia in mare o della dolcezza di un abbraccio tra due amanti, tutto appare tridimensionale, vivo. La scelta di utilizzare esclusivamente un segno a matita, lega perfettamente con l’anima della storia, rendendo il racconto ancora più coeso.

Il Porto Proibito 03 bis

BAO Publishing regala un’edizione di assoluto prestigio, il volume è curatissimo in ogni dettaglio ed esteticamente sembra provenire dagli scaffali di una libreria lontana nel tempo. Consigliato? Decisamente sì, “Il Porto Proibito” è uno dei libri da avere, da amare, da regalare e da far conoscere il più possibile, anche (e soprattutto) a chi non legge abitualmente fumetti. Se lo merita la storia, se lo meritano gli autori e, in fondo, se lo meritano anche i lettori.


Il porto proibito
L’elenco telefonico degli accolli
Born to be a larva. Appunti di vita: 1
Il divino
Dylan Dog. Caccia alle streghe

C4 MATITE:

Marcello Bertonazzi

Newser e recensore milanese. Ha passato due terzi della sua esistenza a drogarsi di fumetti, libri e a collezionare dischi. Entra ed esce in continuazione dal tunnel delle serie tv. Pare purtroppo non ci sia più niente da fare. Felicemente irrecuperabile.

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna Risposta

  1. 27 ottobre 2015

    […] italiani di prima, alcuni dei quali sono stati i best-seller a sorpresa dell’anno: Golem, Il porto proibito, La […]

  2. 8 dicembre 2015

    […] BAO Publishing, casa editrice che ha da poco iniziato a collaborare a stretto contatto con Sergio Bonelli Editore, è solita annunciare novità e anteprime dalla sua pagina Facebook ufficiale. Come quest’oggi, quando sono state rilasciate le prime informazioni sul nuovo fumetto di Teresa Radice e Stefano Turconi, autori del commovente Il porto proibito.  […]

  3. 20 dicembre 2015

    […] che oggi pomeriggio alla Boutique potete trovare Turconi e Radice che dedicheranno le copie de Il Porto Proibito, e Sergio Gerasi con il suo IILMMSDM (aka In inverno le mie mani sapevano di mandarino).  A […]

  4. 21 gennaio 2016

    […] blog di Teresa Radice e Stefano Turconi, autori de Il porto proibito, la Radice ha pubblicato un aggiornamento riguardo una nuova opera a fumetti del duo che è in fase […]

  5. 2 febbraio 2016

    […] a 360°. Per quasi un mese si sono dati battaglia nomi illustri del fumetto internazionale: “Il porto proibito” di Teresa Radice e Stefano Turconi, “Multiversity” di Grant Morrison, […]

  6. 11 febbraio 2016

    […] J.C.V.: Ah, che domanda difficile! Parto subito con Il Porto Proibito di Turconi e Radice (qui trovate la nostra recensione – ndr): la poesia, l’amore e la profondità che si celano in quelle delicate pagine a […]

  7. 25 aprile 2016

    […] paese, con gradite riconferme – come la vittoria de Il Porto Proibito di Turconi e Radice (qui potete leggere la nostra recensione), che dopo il Gran Guinigi sbanca anche a Napoli aggiudicandosi […]

  8. 26 ottobre 2016

    […] Il loro volume ha sbaragliato una concorrenza ardua, che vedeva tra gli altri in corsa “Il porto proibito” di Teresa Radice e Stefano Turconi, “Multiversity” di Grant Morrison, “Come prima” di […]

  9. 21 novembre 2016

    […] Radice realizza memorabili storie per Topolino; frutto del loro sodalizio è anche il graphic novel Il porto proibito, capolavoro già vincitore del premio Gran Guinigi a Lucca Comics 2015 come “Miglior graphic […]

  10. 18 marzo 2017

    […] Il porto proibito – Artist Edition Bao Publishing € 11,99 € 6,99 […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.