Recensione: Invincible presenta: Atom Eve & Rex Splode

Editore Saldapress
Autori Benito Cereno (sceneggiatura), Nate Bellegarde (disegni), Bill Crabtree (colori)
Prima pubblicazione 2010
Prima edizione italiana 2015
Formato 17 x 26 cm
Numero pagine 144

Prezzo 14,90 euro

No! Tu non sei mio padre! Mio padre è un ciccione cattivo, non un vecchietto… Pazzo!
– da Invicible presenta: Atom Eve & Rex Splode

UN UNIVERSO DI CUI NON SI DEVE BUTTARE NULLA

AtomeEve&RexSplode_piattaBatman ci ha insegnato quanto  gli antagonisti e i personaggi comprimari abbiano il compito di rendere un eroe degno di tale titolo. Secondo tale principio, questo volume è la prova del nove della qualità della serie Invincible creata da Robert Kirkman.
Invincible è considerata (a diritto) una delle migliori serie supereroistiche in circolazione: tale pensiero comune è dovuto tanto alla maestria di Kirkman di mettere in ogni momento le sue “pedine” in situazioni assurde e mai scontate, quanto alla capacità di creare personaggi solidissimi.
In The Walking Dead è indubbio che il protagonista sia Rick Grimes, ma provate per un secondo ad immaginare lo sceriffo senza Andrea, Carol e tutti i membri del gruppo… quasi scomparirebbe.
Saldapress coraggiosamente pubblica un volume interamente dedicato a due dei più amati comprimari della serie Invincible: si tratta della rossa di fuoco Atom Eve e dello scoppiettante Rex Splode. Queste avventure, già pubblicate mensilmente negli spillati di Invincible, vengono rese finalmente disponibili anche a coloro che acquistano la versione TP e a tutti i collezionisti completisti. Senza anticipare troppo della trama, sappiate che in questo volume conoscerete le origini dei due eroi ed il motivo per il quale le loro strade si sono intrecciate idealmente prima e carnalmente poi.

UN’OPERA FRIZZANTE

atom eve and rex splode (2)Questo fumetto si fa letteralmente divorare. Badate bene, ciò non significa che quella raccontata sia una storia sciocca e leggera: Benito Cereno riprende da Kirkman l’abilità di saper raccontare storie drammatiche con il sorriso stampato in viso. Da Kirkman assorbe anche l‘interesse quasi ossessivo per i rapporti padre-figlio: vedrete che le origini di Atom e di Rex saranno a dir poco fondamentali per la loro storia.
A rendere il tutto ancora più frizzante contribuiscono il tratto morbido di Nate Bellegarde e il trionfo di colori ad opera di Bill Crabtree. Proprio quest’ultimo illumina l’intera opera con l’utilizzo di colori molto accesi, che vi strabilieranno dalla prima all’ultima pagina. Tra i due eroi, sicuramente quello che spicca maggiormente è Atom Eve: l’eroina in rosa potrebbe tranquillamente sostenere con la stessa forza di Invincible un’intera serie dedicata a lei. A dimostrazione di ciò, è sempre maggiore l’ importanza di Atom Eve all’interno della serie principale dedicata a Mark Grayson.

PER TUTTI I FAN DI INVICIBLE E NON SOLO

RexSplodeOriginUno dei pregi di quest’opera è sicuramente la propria indipendenza. State pur certi che se anche non avete mai letto una sola pagina del supereroe kirkmaniano, potrete godere tranquillamente appieno di questa bella lettura. Trattandosi delle origini dei due personaggi, leggere questo fumetto non farà spoiler sulla serie regolare qualora decidiate (state pur certi che lo farete) di cominciare questa saga capolavoro. Atom Eve & Rex Splode è un’ottima occasione per avvicinarsi ad un universo in continua espansione, che merita di essere esplorato in ogni suo anfratto da chi ancora non ci si è avventurato. Altro discorso vale per coloro che leggono la serie regolare Invincible… molto probabilmente staranno leggendo la recensione di quest’opera con il fumetto già sul comodino o in libreria!


Invincible presenta Atom Eve & Rex Splode: 1
Questioni di famiglia. Invincible: 1
Otto bastano. Invincible: 2
Perfetti estranei. Invincibile: 3
Primo della classe. Invincible: 4

C4 MATITE:

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.