Recensione: Mostri vol. #4

Cover aperta MOSTRI

Editore Bugs Comics
Autori Sergio Badino, Quirino Calderone, Antonio De Luca, David Ferracci, Andrea Guglielmino, Alessio Maruccia, Samuele Coletti, Simone Di Matteo, Adriana Farina, Massimiliano Filadoro, Luca Franceschini e Gianmarco Fumasoli. Valerio Giangiordano (copertina regular) e Mauro Laurenti (copertina variant)
Prima pubblicazione Maggio 2016
Prima edizione italiana Maggio 2016
Formato 25,6 x 16,8 cm
Numero pagine 98
Prezzo 9,90 euro

Lo so io cosa ci vuole adesso… Max!

UNA RIVISTA POLIEDRICA

Cover aperta MOSTRIMi sono ritrovato a leggere per la prima volta un numero di Mostri in questi giorni e sono rimasto positivamente colpito dal buon lavoro fatto da Bugs Comics. All’interno del volume si possono trovare una decina di storie brevi, tutte di genere horror / splatter, e alcuni testi che fungono talvolta da introduzione ai vari fumetti. Ogni storia è autoconclusiva e presenta sia un tema sia uno stile diverso dalla precedente. In questo numero, il quarto della serie, potete avventurarvi tra malattie, religione, maledizioni di faraoni, cannibalismo, strane presenze, fantasy e paure infantili. Mostri volume 4 si legge senza sosta. Il ritmo scandito da ogni storia breve è frenetico e coinvolgente. La scelta di lasciare le tavole in bianco e nero garantisce un’atmosfera più tetra e misteriosa a ogni racconto.

LA PAURA

Mostri 4 variant

Uno dei fattori comuni di tutto il volume è la paura. Nella prima storia è predominate il terrore che ogni genitore vive quando potrebbe perdere il proprio figlio. Successivamente si percepisce la paura di fronte alla religione. Nel terzo racconto il protagonista ha paura di non riuscire a combinare nulla di importante nella propria vita. Troviamo anche il terrore dei bambini di fronte a ciò che non riescono a spiegarsi. Il panico si percepisce anche nell’ultima storia dove una donna si traserisce da sola in una casa maledetta. Un simpatico intermezzo per stemperare la tensione è offerto da 3 strisce di Moftri le quali affrontano i personaggi e le ambientazioni tipici dei racconti horror in modo comico e con uno stile molto adatto ai più piccoli.

CONCLUSIONI

Bugs Comics ha creato una rivista molto interessante che riesce a fondere stili diversi di disegno e scrittura. Le storie presenti in Mostri volume 4 catturano l’attenzione del lettore lasciando molti spunti di riflessione. Il mix tra le pagine di testo e i racconti a fumetti è pienamente riuscito e piacevole. Il formato è adeguato alla lettura, aspetto da non sottovalutare. Consiglio questo volume a tutti gli amanti di storie mostruose e a tutti gli appassionati di storie misteriose. Come al solito potete trovare l’albo sia con la copertina regular realizzata da Valerio Giangiordano, la prima immagine di questa recensione, sia con la copertina variant disegnata da Mauro Laurenti, la seconda foto di questo scritto. Non ci resta che aspettare il quinto volume ricordandoci il motto della serie:

Stay monster


Regular. Mostri: 4
Variant. Mostri: 4
Regular. Mostri: 3
Regular. Mostri: 2
Regular. Mostri: 1




LA NOSTRA PAGELLA: 7.2/10



Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.