Recensione: New 52 Limited – Batman #3 – Morte della famiglia

Editore RW Lion
Autori Scott Snyder, Greg Capullo & Jock
Prima pubblicazione 2013
Prima edizione italiana 2017
Formato 16,8 x 25,6 cm
Numero pagine 256

Prezzo 24,95 euro

AMORE, FAMMI DEL MALE

Quella tra Batman e Joker è una delle love story più intense e drammatiche del panorama fumettistico americano. Per anni i due hanno rappresentato due ideali distorti dell’etica morale, uno il baluardo della giustizia dogmatica con tutti i suoi paradossi e l’altro il caos incondizionato che colpisce ovunque senza nessuna ancora emotiva. Eppure, nella loro monumentalità, questi due re della scacchiera hanno sempre portato con sè un lato umano che li ha tenuti legati all’ossessione che ognuno nutre per l’altro. Un legame che continua a rimanere saldo nonostante le tragedie, le vittime sacrificate sull’altare di questa unione perversa e affascinante, nonostante tutte le contraddizioni che vengono alla luce. Batman e Joker non sono luce e ombra, piuttosto due proiettori spaccati che irradiano fasci luminosi di intensità diverse. Per scrivere una storia che regga bene non basta aggrapparsi alla sola follia del Joker, elemento destabilizzante e motore degli eventi, ma bisogna bilanciarlo con la fragilità dell’Uomo pipistrello, incapace di trovare un modo per fermare la sua nemesi una volta per tutte. Un serpente che si morde la coda su cui sono spalmati veleno e miele.

MORTE 

Serviva una coppia come Scott Snyder e Greg Capullo, autori fortunati che hanno ricevuto la possibilità di far ripartire l’universo di Batman nel New52, per far tornare l’arci nemico del nostro eroe in una mini serie realmente inquietante intitolata Morte della famiglia, che ci regala un Joker mai così spaventoso, addirittura di stampo horror, in grado di uscire dalle pagine del volume per far scricchiolare le ossa del lettore una per una. Il design del clown pallido è un’emanazione fisica della sua psiche danneggiata, l’emblema di un nuovo piano che intende coinvolgere tutte le persone vicine a Batman per liberarlo dalle distrazioni che gli impediscono di amare solo e solamente lui. Dopo un anno di assenza, Joker torna a Gotham e inizia a giocare con Batman disseminando indizi e vittime per farlo tornare alle origini del loro rapporto. Ciò che verrà fuori sarà un segreto mai rivelato prima nella storia del Cavaliere Oscuro.

La scrittura di Snyder gestisce un thriller psicologico alla Tom Harris, tenendoci appesi a un filo per tutto il corso dell’avventura e riuscendo in un’impresa molto complessa: farci temere per la vita dei componenti del Bat-universo. Sappiamo bene, noi lettori seriali, che, vada come vada, è difficile se non impossibile che certi personaggi escano di scena, eppure in Morte della famiglia Joker riesce a mettere il suo amore spalle al muro, orchestrando un piano gotico, una rappresentazione teatrale fatta di visceri e volti asportati con chirurgia spicciola, un festival della chimica sopraffina che potrebbe persino impressionare qualcuno. Poche storie sono state in grado di divenire così importanti per far evolvere il rapporto tra i due. In questo senso Morte della famiglia si incassa vicino a capisaldi come The Killing Joke, orientando il timone dell’azione verso una deriva più movimentata. Al servizio della trama abbiamo le matite di Capullo dalla forte carica oscura, con un tratto più morbido nei contorni dei buoni e ruvido nei momenti più tosti.

ETERNA

Purtroppo, per una serie di regole produttive, il climax finale viene rovinato seppur in modo lieve. In pratica quello che succede funziona benissimo per tutta la narrazione a sè stante ma non inficia la continuity se non dal punto di vista della caratterizzazione dei personaggi.  Nonostante ciò la miniserie lascia un profondo solco nell’anima di Batman, del Joker e del lettore. Proprio perchè la tesi finale è quel concetto ineluttabile di una lotta eterna tra due nuclei opposti che si attraggono. Un volume importante, da avere nella propria collezione.


Morte della famiglia. Batman: 3
Lo specchio nero. Batman: 1
La corte dei gufi. Batman: 1
La città dei gufi. Batman: 2
Lo specchio nero. Batman: 2



LA NOSTRA PAGELLA: 8.8/10



Orzo Nimai

Mi chiamo Nimai. E' il mio vero nome. Sul serio! Scrivo storie e un giorno vorrei farlo diventare un lavoro. Uno dei miei sogni è accumulare abbastanza materiale per riempire almeno una pagina su Wikipedia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.