Recensione: One shock #1 – Melissa Syndrome

Editore Edizioni Inkiostro
Autori Danilo Arona, Edoardo Rosati e Paolo Bertolotti
Prima pubblicazione Gennaio 2015
Prima edizione italiana Gennaio 2015
Formato 17×24 cm, spillato
Numero pagine 32 pagine, bianco e nero

Prezzo 4,00 euro

Insomma fu proprio quella
notte che mi colse il dubbio se mandare
in culo la statistica e abbracciare razionalmente,
se mi concedi l’ossimoro, il campo
delle maledizioni.

– da One shock #1

HORROR SHORT STORY

Una storia, questo è quello che troverete ogni volta nella serie One Shock di Edizioni Inkiostro. Una storia sì, ma che riuscirà, o perlomeno tenterà, di spaventarvi. Come avrete intuito siamo nel genere horror, infatti, con questo piccolo albo di 32 pagine intitolato Melissa Syndrome, gli autori Danilo Arona, Edoardo Rosati e Paolo Bertolotti ci mostreranno una terribile e implacabile maledizione.

COLPA LORO

melissaIn un’ambientazione tutta italiana, la storia infatti si svolge sull’autostrada A13 Bologna-Padova, il protagonista racconta di quando suo malgrado venne coinvolto in un incidente proprio su quel tratto. A perdere la vita fu Melissa, un’immigrata albanese, che prima di morire per le svariate fratture multiple riesce a dire “Faji i tyre” ovvero “Colpa loro”.

Da quel giorno ogni 29 dicembre una donna muore riportando le stesse identiche fratture di Melissa, non prima però di aver avuto delle visioni premonitrici. Ora è la ragazza di uno dei due protagonisti ad avere le visioni e il 29 dicembre prossimo si avvicina.

INQUIETANTE E BEN FATTO

Un’ambientazione interessante, che trasporta in Italia fatti che solitamente siamo abituati a vedere in film, fumetti e serie tv americani. Una narrazione semplice che ci guida grazie al narratore onnisciente presente nelle didascalie. Un disegno chiaro, pulito e preciso. Alla fine ci troviamo tra le mani un albo ben fatto che riesce in pieno nel suo intento.

Come le vittime della storia che cadono nell’incubo ricorrente di una maledizione che sembra inesorabile, sfogliando le varie pagine e arrivando alla fine anche noi rimaniamo con un senso di diffusa inquietudine dentro. Una buona idea e un buon fumetto quindi, che vi consigliamo di leggere e comprare soprattutto se siete amanti del genere.


Melissa Syndrome. One shock: 1
Thanks for the zombies. One shock: 2
La follia di Tom. La iena: 1
Sulle scogliere della rovina. Paranoid Boyd: 1
Black death: 1



LA NOSTRA PAGELLA: 6.7/10



Alessandro Di Giulio

Il mondo del fumetto l'ho sempre amato da quando mia madre mi portò al primo Lucca Comics della mia vita, penso che ora si odi per questo; da allora li compro li leggo e li colleziono e non me ne sono mai pentito. Ho 31 anni mille passioni e una vita sola per poterle coltivare; questo è il cruccio di molti di noi. Cosa c'è di meglio allora di scrivere di una di queste grandi passioni?..

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.