Recensione: Orfani: Nuovo mondo #01 – L’aliena

Editore Sergio Bonelli Editore
Autori Roberto Recchioni e Luca Vanzella (sceneggiatura), Gigi Cavenago (disegni), Annalisa Leoni (colori), Matteo De Longis (copertina)
Prima pubblicazione Ottobre 2015
Prima edizione italiana Ottobre 2015
Formato 16×21 cm
Numero pagine 100

Prezzo 4,50 euro

E se ti stai chiedendo dove siamo finiti… Questa è la nostra nuova casa!

ANCORA SULLA STRADA

Orfani: Nuovo mondo #1 coverQuesto fumetto ha un compito difficilissimo: si propone di raccogliere l’eredità di uno dei personaggi più carismatici degli ultimi anni. Riuscirà la rossa Rosa, in compagnia del suo “sgorbietto“, a reggere sulle proprie spalle il peso di una serie così massiccia come Orfani?
Nuovo mondo, contrariamente da quanto aveva fatto Ringo, si pone in diretta continuità con la stagione che l’ha preceduto, ciò significa che probabilmente i lettori digiuni del pistolero difficilmente potranno godere al 100% di quest’opera. Il tema principale di quest’albo è sicuramente la fuga e la sopravvivenza: nelle pagine di L’aliena si possono sentire forti gli echi della prima stagione di Orfani, soprattutto la parte in cui Eremita, Ringo, Mocciosa e tutti gli altri hanno dovuto imparare a contare solo sulle proprie forze e sulla propria squadra.
Rosa avrà la complicazione di affrontare questo esordio di stagione totalmente sola… o quasi.

ACCORCIARE LA DISTANZA TRA VIVERE E SOPRAVVIVERE

nm1Rosa è una clandestina incinta approdata su un pianeta ostile che non solo la ripudia, ma vuole eliminarla. A meno che voi non siate degli alieni noterete sicuramente il parallelo con i flussi migratori che stanno investendo il nostro paese e le reazioni che questi suscitano.
Rosa e la creatura che porta in grembo hanno attraversato mille pericoli nella scorsa stagione, hanno visto distruggere davanti ai loro occhi tutto ciò a cui più tenevano, similmente a molte persone in fuga da zone di guerra. Il viaggio dunque comincia all’insegna della ricerca disperata di sicurezza, stabilità e serenità; per quanto non sia Nostradamus posso dirvi per certo che l’eroina napoletana avrà sicuramente il suo bel da farsi prima di trovare la pace.
Un esordio esplosivo sicuramente, nei ritmi incalzanti e nelle scene d’azione davvero efficaci. Purtroppo tutto ciò profuma di già visto: dare un giudizio su una serie dopo il primo albo sarebbe sciocco e inutile. Il concetto di “more of the same” non necessariamente è da considerare in maniera negativa, a patto che non si tramuti in prevedibilità. Recchioni, Uzzeo e tutto il team di Orfani ci hanno abituati sempre a grandi sorprese, non è quindi il caso di preoccuparsi troppo.

A BOCCA APERTA

nm2Ciò che eleva a livelli altissimi quest’opera è l’aspetto grafico: Gigi Cavenago è un’artista (è un’ovvietà ma non dirlo sarebbe un crimine contro l’umanità) e i suoi disegni sono delle vere e proprie bombe, Annalisa Leoni è la miccia che fa esplodere davanti agli occhi del lettore i colori e  le azioni fretiche che contraddistinguono quest’albo. State pur certi che i disegni di Cavenago e i colori della Leoni vi faranno cadere la mascella, tante di quelle volte che, presi dalla disperazione, deciderete di lasciarla per terra.
Se comprerete questo fumetto accertatevi prima di aver letto la serie Orfani:Ringo. Per tutti coloro i quali hanno seguito le avventure del mondo storto inventato da Recchioni e Mammucari non serve che consigli quest’albo, lo compreranno ad occhi chiusi.
Dunque consiglio di prender parte a questo nuovo giro di ruota e faccio un enorme in bocca al lupo a Rosa e al suo sgorbietto nella speranza che sapranno emozionarci ed esaltarci quanto il leggendario Pistolero.


Ringo. Orfani: 1
L’inizio. Orfani: 1
Bugie. Orfani: 2
Verità. Orfani: 3
Vincitori e vinti. Orfani: 4

C4 MATITE:

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna Risposta

  1. 10 novembre 2015

    […] le foto che sono state caricate dalla nostra redazione troviamo molti albi italiani come: Orfani – Nuovo Mondo #1 e Morgan Lost #1, entrambi in versione speciale Lucca Comics & Games 2015; Anubi di Taddei e […]

  2. 23 dicembre 2015

    […] sulla base dei dati statistici individuati. L’albo che ha scelto per la prima analisi è Orfani: Nuovo mondo #1, “per l’importanza che questa serie sta avendo nel processo di rinnovamento delle […]

  3. 24 dicembre 2015

    […] Se volte a questo link è possibile scaricare la versione in PDF di ciò che avete letto, mentre qui, se non l’avete già fatto, potrete leggere la recensione Orfani: Nuovo mondo […]

  4. 26 maggio 2017

    […] Bao Publishing è lieta di annunciare l’uscita in libreria del primo volume della terza stagione della serie creata da Roberto Recchioni ed Emiliano Mammucari, Orfani: Nuovo mondo. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.