Recensione: Paranoid Boyd #0 – Dioscuri

Editore Edizioni Inkiostro
Autori Andrea Cavaletto (testi) e Simone Delladio (disegni)
Prima pubblicazione Luglio 2015
Prima edizione italiana Luglio 2015
Formato Spillato
Numero pagine 6 in b/n

Prezzo 0,00 euro (allegato gratuito a La iena #1)

A volte un’ora fa la differenza…

Paranoid Boyd #0 - William

LA STORIA

Paranoid Boyd 0La narrazione inizia in un’azienda non meglio definita. La mattinata è appena iniziata, Dennis si sta informando su ciò che è accaduto nel mondo, il capo e la segretaria consumano un rapporto sessuale che piano piano sta diventando qualcosa di più e Sean deambula di fronte alla macchinetta del caffè in cerca del giusto incentivo per poter cominciare la giornata. William Boyd si è dovuto alzare prestissimo per andare a colloquio con Dennis Trevor.

Quest’ultimo è interessato all’acquisto di alcune opere del personaggio che dà il nome al fumetto ma, poiché è un manager molto indaffarato, per poter incontrare il suo artista è stato costretto a fissare un appuntamento molto presto la mattina. Durante il colloquio succede qualcosa di strano, quasi paranormale. All’improvviso dalla finestra…

COSA ASPETTARSI

Paranoid Boyd #0 - CapoAndrea Cavaletto, l’ideatore e sceneggiatore della serie, ha dichiarato che William Boyd è un suo alter ego distorto. Il protagonista sembra molto insicuro, tormentato da qualcosa che non riesce a vincere. La prima parte della storia sembra il racconto di una normalissima giornata lavorativa mentre nella seconda parte si avverte una strana sensazione, un’ansia che piano piano sale fino al culmine che viene raggiunto nell’ultima tavola.

I presupposti per una serie avvincente e ricca di sorprese ci sono tutti. Personalmente questo numero mi ha messo addosso la voglia di continuare a leggere per scoprire cosa potrebbe essere capitato a William. Dalla copertina si può evincere che nei prossimi numeri ci sarà qualcosa legato al culto di qualche divinità strana. Non ci resta che attendere fiduciosi.

CONCLUSIONE

Paranoid Boyd #0 - DennisQuesto albetto, composta da 6 pagine, è stato chiaramente concepito come una sorta di “trailer promozionale” e devo dire che per quanto mi riguarda è completamente riuscito nel proprio intento. Simone Delladio riesce a rappresentare in modo molto realistico la normale routine dei personaggi e le espressioni che disegna sui volti degli stessi sono molto dettagliate. Contrariamente a ciò che mi sarei aspettato, ho trovato dei disegni dove predomina il bianco. Il mio giudizio complessivo è buono, come detto prima, tutto fa pensare a un’ottima trama intrecciata nei futuri numeri della serie.

Vi ricordiamo che il numero zero di Paranoid Boyd, intitolato Dioscuri, fu distribuito gratuitamente in anteprima al Rimini Comix del 2015 e successivamente in allegato a La iena #1. Edizioni Inkiostro ha annunciato che in questa serie lavoreranno, oltre a Simone Delladio, i seguenti disegnatori: Francesco Biagini, Enrico Carnevale, Rossano Piccioni, Matteo Pirocco, Renato Riccio, Daniele Statella, Emmanuele Baccinelli e Gian Luca Spampinato. Le copertine sono invece affidate a Blake Malcerta e Lucio Parrillo. Il primo numero di Paranoid Boyd è stato presentato in anteprima a Lucca Comics & Games 2015. Presto ne troverete la recensione su C4 Comic.

A volte… Un’ora… Fa la differenza…


La follia di Tom. La iena: 1
Sulle scogliere della rovina. Paranoid Boyd: 1
Melissa Syndrome. One shock: 1
Black death: 1
Il ponte del diavolo. The cannibal family. Ediz. speciale Rimini 2015



LA NOSTRA PAGELLA: 7/10



Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. 2 dicembre 2015

    […] il suo Inferno diventerà presto l’inferno di tutti… E per chi si forsse perso il numero zero di Paranoid Boyd ricordiamo che può ancora trovarlo in omaggio allegato all’albo La Iena n.1. Testi di Andrea […]

  2. 28 gennaio 2016

    […] il suo Inferno diventerà presto l’inferno di tutti… E per chi si fosse perso il numero zero di Paranoid Boyd ricordiamo che può ancora trovarlo in omaggio allegato all’albo La Iena […]

  3. 25 marzo 2016

    […] il sangue e la sofferenza si preparano ad avvolgere il mondo di William Boyd. Continua la saga di Paranoid Boyd ideata e sceneggiata da Andrea Cavaletto (Dylan Dog, Martin Mystère, Splatter) per Inkiostro […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.