Recensione: Paranoid Boyd #5 – Giorni penitenziari

Paranoid Boyd #5 banner

Editore Edizioni Inkiostro
Autori Andrea Cavaletto (testi), Simone Delladio, Fabio Baldolini, Stefania Caretta e Francesco Gallo (disegni) e Leonardo Colapietro (copertina)
Prima pubblicazione Novembre 2016
Prima edizione italiana Novembre 2016
Formato 17 x 24 cm
Numero pagine 64 in bianco e nero
Prezzo 5,90 euro

Reneé… Apprezzo molto il suo aiuto, ma è tutto inutile. Lei non mi crede…

paranoyd-boyd-5-coverIL CAOS

Il quinto volume della saga di Paranoid Boyd si apre con il flashback. Ci troviamo in una casa di campagna dove il piccolo William Boyd e il padre stanno aspettando una visita. Quando gli ospiti arrivano si apre uno scenario dominato dal caos. Siamo all’interno della mente del protagonista, impegnato in un colloquio con una psicologa all’interno della prigione in cui si trova rinchiuso. Con il passare delle pagine tutte le certezze di William vanno in frantumi. Tutto viene messo in discussione e non c’è più niente di sicuro. All’interno dell’istituto penitenziario in cui è rinchiuso si scopre che…

L’EVOLUZIONE

Paranoyd Boyd #5 vignettaQuesta nuova storia di Paranoid Boyd è molto introspettiva. Lo sceneggiatore, Andrea Cavaletto, ha deciso di scavare a fondo all’interno della psiche del protagonista. Le vicende sono divise in quattro capitoli disegnati da quattro disegnatori diversi. La scelta non è stata casuale. Le prime due storie sono molto cupe. Nel secondo capitolo i disegni sono privi di contorni definiti e proprio per questo trasmettono una sensazione di volubilità alla vicenda. Nelle ultime due sezioni il tratto torna più marcato e definito assieme a un bilanciamento tra bianco e nero. Come in tutta la serie non mancano nemmeno in questo volume dei riferimenti sessuali espliciti. Il sangue non è risparmiato e la violenza regna sovrana per tutto l’albo.

CONCLUSIONI

Ho trovato il quinto numero di Paranoid Boyd molto piacevole da leggere, probabilmente, viste la delicatezza e la varietà dei temi affrontati, si tratta dell’albo migliore della serie. Le sessantaquattro pagine di fumetto si leggono repentinamente, in alcuni passaggi i dialoghi sono assenti per permettere al lettore di assaporare a pieno i disegni. Andrea Cavaletto è riuscito a creare un personaggio complesso e molto intrigante. Se non conoscete Paranoid Boyd approfittate dell’imminente Lucca Comics & Games per rimediare. Se siete dei lettori assidui preparatevi e tenetevi forte, il grande finale è vicino e la voglia di scoprirlo è sempre più forte.

Lascia perdere, Cosby… Lui sta col Colombre…


Il corpo del mostro. Paranoid Boyd: 4
Il cavaliere triste. Paranoid Boyd: 3
Il lupo sulla soglia. Paranoid Boyd: 2
Sulle scogliere della rovina. Paranoid Boyd: 1
Melissa Syndrome. One shock: 1




LA NOSTRA PAGELLA: 7.8/10



Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 25 ottobre 2016

    […] Gallo Copertina di Leonardo Colapietro 17×24, 64 pp, b/n € 5,90 EAN13: 9788899413330 La nostra recensione William Boyd è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso sua figlia Gretel. Una volta in […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.