Recensione: Paranoid Boyd #6 – Sia benedetto tutto ciò che mi ha reso più folle

Editore Edizioni Inkiostro
Autori Andrea Cavaletto (testi); Renato Riccio, Leonardo Colapietro e Sara Guidi (disegni) e John McCrea (copertina)
Prima pubblicazione Giugno 2017
Prima edizione italiana Giugno 2017
Formato 17 x 24 cm
Numero pagine 64 in bianco e nero

Prezzo 5,90 euro

È quel coso… Il Colombre… Ormai è dentro… Sta giocando con noi…

LA PRIGIONIA

Il sesto volume della saga di Paranoid Boyd parla della prigionia di William Boyd. Ci troviamo nel penitenziario dove il protagonista è stato rinchiuso per aver ucciso la propria figlia. I secondini si divertono costringendo i carcerati a partecipare a giochi sadici. La psiche di Will continua a vacillare esponenzialmente e la violenza subita dal nuovo compagno di cella aumenta soltanto le paranoie del protagonista che assiste alla visita di Lord Deucalion e del Colombre, suo fedele servitore. Questo evento, reale o frutto dell’immaginazione di Will, non placa lo scorrimento di sangue che…

LE VIOLENZE

Questa nuova storia di Paranoid Boyd è molto violenta. Lo sceneggiatore, Andrea Cavaletto, ha deciso di soffermarsi sul racconto delle violenze, carnali e psicologiche, che contribuiscono alla follia del protagonista. L’alternanza degli stili di disegno contribuisce a creare un effetto confusionario che riflette la mente di Will. Si passa dai disegni dal tratto dolce e sinuoso di Sara Guidi, primi due capitoli, ai disegni più squadrati di Renato Riccio, terzo capitolo, fino a quelli più dettagliati e articolati di Leonardo Colapietro, quarto capitolo.

CONCLUSIONI

Ho trovato il sesto numero di Paranoid Boyd molto inquietante. Le violenze descritte e rappresentate sono molto dettagliate e veritiere. Le paranoie di Will esplodono in un climax crescente che accompagna il lettore per tutte e 64 le pagine dell’albo. Questa lettura è consigliata a un pubblico maturo e forte di stomaco, non vengono risparmiate scene di sesso estremo né menomazioni e torture corporali condite da un linguaggio schietto senza filtri. La follia di Will ha spiccato il volo in una sequenza di viaggi mentali e turbe psichiche. L’attesa per il prossimo volume è altissima e la vita del protagonista rimane sempre più appesa a un filo sottilissimo.

Sembra sia giunto il momento di indossare il Sacro Sudario…


Sia benedetto tutto ciò che mi ha reso più folle. Paranoid Boyd: 6
Giorni penitenziari. Paranoid boyd: 5
Il cavaliere triste. Paranoid Boyd: 3
Il lupo sulla soglia. Paranoid Boyd: 2
Sulle scogliere della rovina. Paranoid Boyd: 1

C4 MATITE:

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.