Recensione: A Panda piace l’avventura #1 – Curiosità

Editore Panini Comics
Autori Giacomo “Keison” Bevilacqua
Prima pubblicazione 05/12/2013
Prima edizione italiana 05/12/2013
Formato 16×21
Numero pagine 64

Prezzo 2,99 euro

LA POESIA DI GIACOMO “KEISON” BEVILACQUA SBARCA DI NUOVO IN EDICOLA DOPO LA PARENTESI GP PUBLISHING DEL 2012

Volete la trama? Abbiamo Skorpion di Mortal Kombat, un parente di Smaug  e un nonno che… mica è facile fare un riassunto delle storie del Panda!
Come l’autore stesso scrive nell’introduzione dell’albo, la Panini ha detto al Panda che deve  crescere e direi che il plantigrado bianco e nero regge benissimo la lunghezza delle 64 pagine dell’avventura.

CURIOSITA-1low

Capisco che per chi ha l’animo da “strip” una storia lunga e completa può essere uno spazio eccessivo e difficile da colmare ma il primo numero del bimestrale con storie lunghe tiene bene. Speriamo che la Panini non costringa il Bevilacqua a tour de force come ha fatto con il  povero Leo Ortolani. Non so se l’editoria  si rende conto che le serie, quelle che stanno in edicola da anni, sono sempre curate da più mani: come si può pretendere che un artista, per quanto bravo, sforni sempre albi della stessa qualità e levatura?  È un discorso che allargo a tutti gli autori del nuovo, bellissimo,  fumetto comico italiano.

CURIOSITA-low2

In questo periodo di crisi siamo stati coccolati da Zerocalcare, Davide la Rosa e tutti gli altri autori comici che stanno crescendo sul web. Sono finiti i tempi della cartelletta sotto il braccio, per farti conoscere devi innanzitutto regalare la tua arte in questo mare di bit che è Internet, poi saranno i signori della brossura a venirti cercare.
Secondo me questo è uno dei più grandi pregi della rete, nessun investimento economico, non devi stampare più di tasca tua albetti che nessuno noterà perché sepolti e soverchiati da personaggi più famosi e pieni di dindi.

ADESSO FUNZIONA COSÌ: STAI COME CONFUCIO SULLA RIVA DEL FIUME E ASPETTI CHE PASSI L’EDITORE ILLUMINATO

E come i Panda, vivi di  Bambù finché non t’invitano finalmente in un buon ristorante.
“A Panda Piace L’avventura!” in certi momenti sembra un Frankenstein delle gag, battute a raffica di qualità e potenza diversa che però alla fine tirano fuori una storia quasi sensata. Un fumetto che si legge subito e benissimo, senza inutili orpelli e fronzoli né nella narrazione né nel tratto. Ovvie le citazioni di cartoni, videogames e film che ormai fanno parte del nostro DNA.  I media ormai sono parte integrante della nostra generazione di Fonzie alla Renzi… il che un po’ mi fa pensare, corriamo il rischio di perdere proprio quel genere di fumetti che è  lì nel titolo.
Perderemo proprio l’avventura se tutto sarà composto soltanto da quello che abbiamo letto e visto e non da quello che abbiamo vissuto.

3

Sono ovviamente finiti i tempi di Hugo Pratt o Sergio Bonelli, con i loro viaggi amazzonici, ci stiamo pian piano virtualizzando e viviamo ormai in quel regno mistico che una volta era territorio dei bambini dove fantasia e realtà si fondono. Siamo dei novelli Salgari e i nostri romanzi ormai sono scritti nel tragitto tra il cesso e la cucina. L’unico dubbio che mi pongo: ma i lettori a scrocco del web sono gli stessi che in edicola poi comprano?  Suore Ninja (che adoro) non ha sbancato nonostante abbia secondo me una qualità eccezionale sia nei testi che nei disegni; lo stesso Panda poco tempo fa con la GP non mi pare che abbia fatto sfracelli: solo Zerocalcare è riuscito a portare parte del suo pubblico del blog a sganciare moneta per i suoi libri.

VENDERÀ?

Dipende ovviamente da noi , se amiamo il genere compriamolo.


A Panda piace l’avventura 1. Curiosità
A Panda piace: 1
Il primo grande libro di A Panda piace (Collezione 100% Panini Comics)



LA NOSTRA PAGELLA: 6/10



Salvatore Giordano

Nato nel tepore siculo per colpa dei dindi si trasferì nella gelida pianura padana. La madre racconta che le sue prime parole furono "Qui, Quo, Qua". Legge fumetti da sempre ed in 42 anni ha accumulato una quantità tale di giornalini che si sente un pò responsabile del riscaldamento globale. Nipote adottivo di Nonna Abelarda, gestisce dal 2008 il glorioso blog sui fumetti vintage "Retronika" .

Potrebbero interessarti anche...

6 Risposte

  1. 9 ottobre 2014

    […] fumettista è autore di “A Panda Piace” e “Metamorphosis”, entrambi pubblicati da Panini Comics. Giacomo sarà, come al solito, […]

  2. 11 ottobre 2014

    […] ORTOLANI BEVILACQUA LUCCA – Durante il Romics Giacomo Bevilacqua ha annunciato che a Lucca Comics and Games sarà pubblicato un numero speciale di A Panda Piace. […]

  3. 17 ottobre 2014

    […] per una sessione di sketch e dediche. L’autore romano, creatore della fortunatissima serie A Panda Piace, è stato così gentile da concederci una videointervista prima dell’incontro: abbiamo […]

  4. 5 novembre 2014

    […] Potrete leggere ad un ottimo prezzo opere come Dodici di Zerocalcare, Il Primo Grande Libro di A Panda Piace, The Manhattan Projects e East of West, solo per citarne […]

  5. 6 dicembre 2014

    […] in palio è stato quello di Giacomo “Keison” Bevilacqua, autore per Panini Comics di A Panda Piace, che abbiamo incontrato sabato 11 ottobre 2014 a Sarzana (SP). Qui potete trovare […]

  6. 13 aprile 2016

    […] Zerocalcare, Roberto Recchioni (Dylan Dog, Orfani, Battaglia), Sio (Scottecs), Giacomo Bevilacqua (A Panda piace), Sara Pichelli (Spider-Man, X-Men), Mirka Andolfo (Sacro/Profano) e molti […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.