Recensione: Assassination classroom

Editore Panini Comics – coll. Planet Manga
Autori Yusei Matsui
Prima pubblicazione Weekly Shonen Jump – 2 Luglio 2012
Prima edizione italiana 8 Maggio 2014
Formato 11,5×17,5 – copertina a colori
Numero pagine 184 b/n

Prezzo 4,20

Piacere, io sono quello che ha fatto saltare in aria la Luna. Per il prossimo anno, ho in programma di fare lo stesso con la Terra.
Dato che sono appena diventato il vostro insegnante responsabile di classe, spero che ci troveremo bene insieme.
(Korosensei si presenta alla classe 3E)

TUTTI IN PIEDI, ENTRA IL PROFESSORE!

assassination-classroomPrendi un alieno dalla testa tonda e dai molti tentacoli, dotato di capacità fisiche e intellettive al limite del soprannaturale; aggiungi una classe di terza media frequentata dagli studenti peggiori della scuola; mescola il tutto con una dose abbondante di risate e un pizzico di non-sense. Se avete seguito passo passo questa breve ricetta, il risultato dovrebbe essere Assassination Classoroom, manga di Yusei Matsui, in serializzazione dall’ormai lontano Luglio 2012 su Weekly Shonen Jump, la famosa rivista giapponese che ospita tanti capolavori come Naruto e One Piece. Sicuramente l’opera che oggi ci accingiamo a recensire non può essere paragonata a titoli di questo calibro, ma allo stesso tempo fa la sua figura nel vasto panorama del fumetto nipponico. Ma andiamo a vedere di cosa si tratta.

Oh, è ora di pranzo! Faccio un salto in Cina a mangiarmi un tofu in salsa piccante e torno. Chi volesse provare ad assassinarmi mi faccia uno squillo sul cellulare!
(Korosensei)

L’ORA DI ASSASSINIO

L’intreccio ha inizio subito prima dell’inizio dell’anno scolastico in cui si svolgono i fatti. L’essere alieno di cui si parlava in apertura spazza via più del 70% della Luna, lasciandone soltanto una piccola falce ad orbitare nel cielo. Lo stesso alieno, che possiamo tranquillamente assimilare ad un polipo lievemente antropomorfizzato, non contento del suo lavoretto decide di spingersi oltre; minaccia, infatti, di distruggere la Terra entro il prossimo Marzo, lasciando un’unica via di scampo alla popolazione umana: chiede di diventare l’insegnante della classe 3E della scuola media Kunugigaoka e pretende che siano i suoi stessi studenti a ucciderlo. I membri della classe, dapprima sconcertati della richiesta, finiscono per accettare quando viene loro presentata la ricompensa: a chi riuscirà nell’impresa andranno 10 miliardi di Yen – circa 71 milioni di Euro. La missione, ovviamente, è tutt’altro che semplice: il mostro può muoversi ad una velocità di Mach 20 (quasi 7000 metri al secondo), possiede un’intelligenza ed un’astuzia senza eguali con le quali prevede le mosse dei suoi studenti, può essere ferito solo da speciali proiettili forniti dal governo, sempre senza grandi risultati vista la sua capacità di rigenerarsi in maniera molto rapida.

assassination classroomKorosensei (nome che gli studenti stessi affibbiano al prof, fusione di Korosenai – “che non si può uccidere” – e Sensei – “maestro”) è un così bravo professore da essere perfino amato da loro. Fatto non da poco: la lettera E che contraddistingue la classe, infatti, sta per “End”, “Fine”. Qui vengono raccolti tutti quei ragazzi che non rispettano gli standard della scuola, usati come modello negativo per tutti gli altri, per suscitare il timore nei compagni di diventare come “gli sfigati”. Derisi e maltrattati da tutti, quindi, gli alunni della 3E trovano un amico nel nuovo professore: si impegna per aiutarli nei loro compiti scolastici, arrivando a moltiplicarsi per seguire tutti loro contemporaneamente, li sostiene contro l’istituzione scolastica che vorrebbe affossarli e, addirittura, dà loro consigli sul suo stesso omicidio.

Più impegno ragazzi, altrimenti non riuscirete mai ad uccidermi, visto che posso raggiungere una velocità di Mach 20.
(Korosensei ai suoi alunni)

RISATE, RISATE… E POI?

Assassination Classroom è una storia chiaramente fantascientifica ma, a differenza di altre di questo genere, non vuole essere un’opera seriosa: la trama è ovviamente inverosimile e diverse sono le stranezze che salteranno all’occhio di un lettore attento. Con solo un piccolo spicchio di Luna rimanente, dovrebbero esserci enormi problemi con maree e terremoti, ma non si accenna mai a situazioni di questo tipo. Anche il fatto che i governi di tutto il mondo acconsentano ad affidare una tale responsabilità, come l’uccisione dell’essere più potente al mondo, nelle mani di 30 ragazzini, che vengono trasformati in killer senza scrupoli, lascia quanto meno interdetti.

Gli archi narrativi sono sempre brevi, non vanno oltre i tre capitoli: ogni volta si focalizzano su una particolare situazione o vengono utilizzati per caratterizzare uno degli studenti della classe. Piuttosto raramente l’autore inserisce nuovi personaggi, sfruttando dei sub-plot creati ad hoc per l’occasione. Proprio per questo, c’è una continua alternanza tra situazioni scolastiche e i vari tentativi di assassinio che creano un certo ritmo nella narrazione. 

Come detto, il manga non è, e non vuole essere, serio: le occasioni che procurano una risata sono molte e ben costruite (Korosensei che si improvvisa estetista delle sopracciglia mentre evita di essere ucciso è stato un tocco di classe, come ce ne sono molti altri); il fatto che il professore abbia un’espressione e un colore variabili a seconda delle situazioni, oltre a un corpo che reagisce in maniera strampalata alle varie sollecitazioni, quali l’umidità ad esempio, apre un vasto range di possibilità nel creare situazioni comiche.assassination classroom

Noi… siamo dei Killer…
Il nostro bersaglio… è il prof…

C’È DAVVERO SOLO QUESTO?

AssassinationClassroom_3newLg.inddVoglio ripeterlo ancora una volta: la storia non è il punto su cui spinge questo manga. Non sappiamo perché Korosensei si stia comportando così, ma nell’economia dell’opera non è neanche importante saperlo. Tuttavia, come spesso accade, anche stavolta è possibile trovare un piano di lettura più profondo a quelli finora esposti.

Nell’intimo della sua natura, il manga è una critica al sistema scolastico giapponese focalizzato unicamente sul successo. Per chi non tiene il passo non c’è pietà: come i ragazzi della 3E vengono mandati in una classe speciale, addirittura in una sede distaccata e fatiscente, così l’alunno giapponese che non sia all’altezza viene quanto meno emarginato.

Analizzando questo aspetto del manga, si evince come Korosensei sia un cattivo che non è cattivo: è lui l’unico ad interessarsi dei ragazzi, al punto da spingerli a diventare assassini per insegnare loro un’importante lezione. Ognuno di loro, e ognuno di noi oserei dire, ha delle capacità particolari: tutto sta nell’impegnarsi a trovarle e utilizzarle nel modo migliore possibile (in questo caso per uccidere un polpo spaziale!).

assassination classroomIn Italia Assassination Classroom è edito da Planet Manga, ad un prezzo di 4.20 € a volume. Per ora ne sono usciti 3, racchiusi nella più classica delle edizioni: caratteristiche le copertine, che raffigurano ogni volta uno dei tanti colori e delle tante espressioni che può assumere Korosensei.

Assassination Classroom è sicuramente un ottimo manga per passare una mezz’ora, facendosi qualche risata e spegnendo il cervello. I problemi di coerenza a cui si accennava passano facilmente in secondo piano a una lettura rapida, come l’opera richiede. Sicuramente il lettore è stimolato a proseguire per vedere cosa si inventeranno gli aspiranti killer e, magari, scoprire il motivo per cui il nostro polipo sta agendo in questo modo.assassination classroom

Noi della sezione E… non siamo esattamente alunni normali…


ASSASSINATION CLASSROOM 1 manga in italiano novità 2014 l’ora di assassinio
ASSASSINATION CLASSROOM 2 manga in italiano l’ora degli adulti
ASSASSINATION CLASSROOM 3 manga in italiano l’ora della nuova compagna
Assassination Classroom 1
Assassination Classroom, Tome 1 :



LA NOSTRA PAGELLA: 8/10



Nicola Manocchio

Da sempre grande appassionato della carta stampata, libri o fumetti che siano. Da piccolo consumava più Topolino e romanzi fantasy che pane, da grande allarga gli orizzonti alle più svariate tipologie. Tra una lettura e l'altra occupa il tempo giocando alla cara "Play" e guardando serie tv. Pubblica video su youtube con lo pseudonimo di DrNicman. Studente freelancer per quel che resta.

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. 11 novembre 2014

    […] da qualche giorno ha iniziato a mandare in onda un video come promo per l’anime di Assassination Classroom, che sarà trasmesso sulle sue […]

  2. 28 marzo 2015

    […] del Sol Levante, trasposizione cinematografica del manga del fumettista giapponese Yūsei Matsui, Assassination Classroom ha riscosso un grande successo d’incassi al debutto, superando Notte al museo – Il segreto del […]

  3. 28 settembre 2015

    […] scia del successo di Assassination Classroom, arriva a novembre su Saikyō Jump lo spinoff “Koro Sensei Q!” di Kizuku Watanabe e Jo […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.