Recensione: La gigantesca barba malvagia

Editore BAO Publishing
Autori Stephen Collins
Prima pubblicazione 2013
Prima edizione italiana 2014
Formato Cartonato, 21 x 30
Numero pagine 240

Prezzo 21 euro

Ma il problema era che quando qualcosa arriva da altrove,
da un luogo oltre la percezione…
oltre l’ordine… oltre Qui…
allora, francamente… le cose si fanno caotiche.

LA STORIA

la_gigantesca_barba_malvagia_0L’isola di Qui (Here), il resto del mondo (There). Solo una T sembra separare queste due realtà, nel nome, ma di fatto è molto di più. Qui è ordinaria, precisa fino allo sfinimento, Qui tutto si svolge secondo un indiscutibile sistema che prevede volti sbarbati, orari programmati, nessuna sorpresa, soltanto il tran tran quotidiano che si ripete giorno dopo giorno senza che ci sia alcuna anomalia. Lì invece è l’ignoto. Il mare turbolento porta con sé storie di terrore, storie in cui i corpi si smembrano, il fuori si confonde con il dentro e viceversa. Lì è sconosciuta e per questo genera paura.
Dave è un uomo tranquillo. Ama i grafici e le tabelle, trova conforto nei numeri, prova piacere nel disegnare ciò che accade fuori dalla sua finestra, ascoltando in loop Eternal Flames delle Bangles. Glabro, quasi del tutto, se si escludono le sopracciglia e un unico pelo poco sopra le labbra. szdfg7
Un pelo particolare, perché qualunque cosa gli venga fatta torna al suo stato originario: stessa lunghezza, stessa curvatura.
Cosa succederebbe se di colpo quell’unico pelo iniziasse a crescere? Cosa succederebbe se in una Qui di sbarbati un uomo avesse una barba indomabile, disordinata, che cresce a dismisura diventando mano a mano sempre più forte, tanto che neanche le cesoie applicate a un carrarmato potessero tagliarla? Come reagirebbero gli abitanti, e come il Governo, se quella barba invadesse la loro città, ingombrando le strade e portando il caos dove prima tutto era ordine?

Le risposte a queste domande le trovate all’interno di questa favola sui generis, che non per nulla è stata paragonata alle trame di Roald Dahl.gigantesca-barba-que-era-el-mal-i1ms-komic-libreria

PAURA DEL DIVERSAMENTE TRICOTICO

I generi con cui BAO Publishing cataloga i propri titoli riescono spesso a riassumere le trame che contengono, e anche in questo caso direi che hanno fatto centro.dtzhgf

La gigantesca barba malvagia di Stephen Collins è un volume mastodontico, un cartonato sontuoso che vale i soldi che costa, se non altro per l’edizione con cui si presenta. La scelta della carta dimostra ancora una volta la cura per i dettagli a cui la casa editrice milanese ha abituato i suoi lettori, i neri dei disegni vengono assorbiti magnificamente dalla pagina porosa e piacevole al tatto.
Le tavole sono particolari e semplici all’apparenza, così come lo è la storia: una lettura certamente gradevole che lascia la voglia di riflettere.
Con la semplicità di cui solo una favola è capace impone al lettore un’attenta introspezione.
La gigantesca barba malvagia è un titolo dai molteplici livelli di lettura, una filastrocca atipica per bambini, una metafora ironica e una satira cruda e intelligente sulla società moderna.
Lo stile di Collins è certamente piacevole e si capisce perché venga considerato tra i migliori talenti inglesi emergenti.

url

Da tenere d’occhio, da rileggere e da lasciar germogliare.

E per i curiosi e gli scettici, BAO offre la solita preview che trovate qui

LA NOSTRA PAGELLA: 7/10



Martina Moretti

Nata a Carrara, una città a metà tra i monti e il mare, coltiva la passione della lettura, fumetti e non, da quando era ancora un virgulto di ragazza. A fine novembre 2013 si infervora per l’idea dell’amico Nicholas Venè e si lascia trascinare dentro lo staff di C4Comic. In fondo, però, l'unica cosa importante da dire è: Cyclops was right! (cit.)

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. 16 ottobre 2014

    […] La gigantesca barba malvagia di Stephen Collins […]

  2. 6 novembre 2014

    […] e Dario Dino-Guida ha assegnato il Gran Guinigi 2014 per la Miglior Graphic Novel ex aequo a La Gigantesca Barba Malvagia (BAO Publishing) e Jaybird (Periodici San Paolo). Per quanto riguarda la categoria del Fumetto […]

  3. 6 dicembre 2014

    […] Stephen Collins, vincitore del Premio Gran Guinigi al Lucca Comics & Games 2014, presenta il suo graphic novel La Gigantesca Barba Malvagia. […]

  4. 27 ottobre 2015

    […] i premi Gran Guinigi per miglior serie (Hilda e il Gigante di Mezzanotte) e miglior graphic novel (La Gigantesca Barba Malvagia) e messo in bacheca numerosi altri premi e nomination. Un successo testimoniato anche […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.