Recensione: Memorie a 8 bit

Editore Tunué
Autori Sergio Algozzino
Prima pubblicazione 2014
Prima edizione italiana 2014
Formato 15 x 21
Numero pagine 224

Prezzo 9,90 euro

– …insomma, da piccoli eravamo tutti spensierati,
non sarebbe bello tornare a quell’età?

– Io? Ma scherzi? No e no!
– E perché, scusa?
– I bambini non sono produttivi!
Farà ridere, ma è una risposta agghiacciante: ero già fottuto.

(Memorie a 8 bit, pag. 121)

BACK TO THE 80s

Un concentrato di humor, aneddoti e oggetti di culto per chi è nato o ha vissuto la giovinezza negli anni Ottanta: dai videogiochi sul Commodore 64 alle sorprese delle merendine, dai gelati dell’Eldorado alle sigle dei cartoni animati, dalle cabine telefoniche a gettoni ai Dino-riders.

memorie_8bit_1
In ventisei capitoletti Sergio Algozzino riesce a raccontare al lettore con efficacia la propria gioventù attingendo a un patrimonio di ricordi condivisi. Ecco perché è facile immedesimarsi nella nostalgia per il liceo o nell’imbarazzo per la visita di leva.
Il protagonista, Sergio-narratore, ci fa ridere quando si entusiasma per i suoi feticci: Goldrake, il Calippo, la mucca della Fruttolo, gli Exogini, la scheda telefonica da 5.000 lire o il joypad del C64; allo stesso tempo ci intrattiene coi suoi ricordi e le sue teorie apparentemente strampalate, come il teorema di Dragon Ball.

memorie_8bit_2
Bella l’ambientazione a Palermo, grazie a focus su luoghi legati all’esperienza del protagonista – la fumetteria, la casa della nonna, il liceo – e su “luoghi comuni” come la cucina siciliana e l’entusiasmo dei palermitani per le fiere e le inaugurazioni (dove si può mangiare gratis… beh, mi sembra che sia in generale un entusiasmo panitaliano!).
I disegni hanno un tratto vivace e pur essendo in bianco e nero, grazie a un sapiente uso delle ombreggiature, trasmettono freschezza.

Memorie a 8 bit è edito da Tunué. Una nota dell’autore alla fine spiega che “è una ristampa e un po’ non lo è, ed è anche del tutto nuovo”: si tratta di una versione rivista, riscritta e ampliata di Pluie d’été (Pioggia d’Estate), che essendo uscito inizialmente per il mercato francese non conteneva capitoli troppo specifici, per esempio quello sui gelati. Inoltre dal 2007 a oggi Sergio ha raccolto nuove idee, segnate in un file .txt che “ha ancora un bel po’ di roba in coda che aspetta”.

Se siete curiosi di sfogliare Memorie a 8 bit, Tunué mette a disposizione una preview che potete ammirare di seguito


Memorie a 8 Bit



LA NOSTRA PAGELLA: 8/10



Melissa Bortolotto

Veneziana "di terraferma", dopo gli studi a Padova si trasferisce a Milano per seguire le sue passioni: l'editoria, la cultura, l'informazione. A Milano avviene l'incontro con Martina, che la trascina nell'avventura di c4c come redattrice e corretrice.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 1 luglio 2014

    […] Memorie a 8 bit, C4Comic di Melissa Bortolotto 17/06/2014 Memorie a 8 bit, Stile femminile.it, Thalia & Zeno […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.