Recensione: Rascals #1 – Tradimento

Editore Made in Kina
Autori Dan Lucifer
Prima pubblicazione 2013/14
Prima edizione italiana 2013/14
Formato 16,8 x 24 cm spillato a colori
Numero pagine 52

Prezzo 6,50 euro

Controllo. Potere. Denaro.
Umani invero essi stessi controllati dalle loro ossessioni.

Eppure… leggende narrano di tempi remoti,
di uomini illuminati che compresero come il dominio dell’universo

da altro non potesse scaturire se non dal dominio di se stessi…

rascals-variant

LA STORIA

Come si affronta il tradimento? Si beve e si picchia duro fino a perdere i sensi.
Questa in due parole la trama di Rascals, primo spillato di una serie a cui si augura di continuare. Jack è un tatuatore, dal passato legato all’oriente, alle arti marziali e agli oggetti di grande valore da custodire dalle grinfie di malintenzionati. Le vicende, che sembrano subire forti influenze anni ’90 per lo stile ma anche per gli outfit dei personaggi ricoperti di denim che girano con lo skateboard e con cimeli sportivi con cui spaccano teste a destra e a manca, sono in questo primissimo volume soltanto tratteggiate.Dan Lucifer's Rascals Volume 1Si tratta di un’infarinatura che tenta di introdurre il lettore in un universo verosimile, in cui non c’è magia ma uomini illuminati: sciamani di jodorowskiano ricordo, con psicomagiche capacità da curatori, in grado di concentrare la propria energia incanalandola, e anzi scaricandola, nel corpo altrui.
I disegni semplici, eppure curati, sono di colori sgargianti che risaltano sulla carta patinata di questo numero di una cinquantina di pagine, che si legge piacevolmente tutto in una volta.

L’AUTORE, LA CASA EDITRICE E L’EDIZIONE

daniel_blog

Daniele Luciani, in arte Dan Lucifer, non è nuovo al mondo del fumetto e con Edizioni Made in Kina sta riuscendo a costruirsi una nicchia di lettori fedeli, che speriamo di veder crescere col tempo. In qualità di progetto di autoproduzione si nota la cura per i piccoli dettagli, che le grosse case hanno ormai dimenticato nei formati come gli spillati. Ciò non toglie, e anzi giustifica, il prezzo di copertina del volume certamente più alto rispetto a quanto si è abituati. Chi però sostiene le opere indipendenti, come in questo caso, ha già preventivato le spese superiori, nonostante a volte non abbiano un corrispettivo qualitativo.
Rascals è un titolo su cui bisognerebbe ancora lavorare, smussare quegli spigoli causati soprattutto dai dialoghi poco incisivi, ma che in fondo non tolgono il piacere di una lettura breve ma ben architettata.Immagine 8

Di seguito trovate alcune delle pagine in anteprima fornite dall’autore sul sito dedicato a questo titolo [ blog ]



LA NOSTRA PAGELLA: 6/10



Martina Moretti

Nata a Carrara, una città a metà tra i monti e il mare, coltiva la passione della lettura, fumetti e non, da quando era ancora un virgulto di ragazza. A fine novembre 2013 si infervora per l’idea dell’amico Nicholas Venè e si lascia trascinare dentro lo staff di C4Comic. In fondo, però, l'unica cosa importante da dire è: Cyclops was right! (cit.)

1 Risposta

  1. 19 novembre 2015

    […] inizia con il secondo numero, in cui Jack e Marv partiranno alla ricerca della Testa d’Oro. QUI la nostra recensione […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.