Recensione: Ricomincia da qui

Ricomincia da qui cover

Editore Bao Publishing
Autori Ste Tirasso (sceneggiatura e disegni)
Prima pubblicazione 20 ottobre 2016
Prima edizione italiana 20 ottobre 2016
Formato 17 x 23 cm
Numero pagine 128
Prezzo 16,00 euro

Le porte sono da un tronco all’altro. Si arriva a dieci.
-da Ricomincia da qui

PERDERSI E RITROVARSI

tavolaC’è un momento della nostra vita in cui i sogni e ciò che siamo prendono strade diverse. Non sappiamo con precisione quando ciò avvenga, l’unica cosa certa è che una volta creato questo bivio è difficilissimo tornare indietro.
Il libro d’esordio di Ste Tirasso racconta del tentativo da parte di Samuele e Franz di ripercorrere gli ultimi tratti di vita in cui sogno e realtà coincidevano per aggiustare il tiro delle proprie vite.
Senza anticipare troppo della trama per non rovinarla  a coloro che vorranno leggere questo fumetto: Samuele e Franz sono due ragazzi di Genova con la passione per il disegno e la musica; entrambi fanno lavoro diversi da quelle che sono le loro passioni e quelli che erano i loro sogni d’infanzia. In occasione di un campo scout torneranno a Cavarzano, luogo dove ritroveranno tracce lasciate da loro stessi bambini.
La trama si dipana in maniera abbastanza lineare senza troppe sorprese; ciò che davvero risulta notevole di questo fumetto è l’atmosfera che Tirasso è riuscito a creare, il senso di malinconia e di gioia smorzata tipica dello stile poetico ligure: Franz e Samuele potrebbero essere benissimo i protagonisti di una ballata di Faber.
Ciò che non mi ha particolarmente convinto di questa storia è che non si sia presa sufficentemente gli spazi che avrebbe meritato. Forse da ligure quale sono avrei voluto crogiolarmi di più nella malinconia dei  tempi andati, ma ci sono parti della trama che a mio avviso sono state chiuse in maniera troppo frettolosa, il finale su tutti.

UNA VACANZA CHE TUTTI DOVREMMO PRENDERCI

tavola-2Dal punto di vista grafico questo libro è davvero eccezionale: Tirasso non lascia un millimetro di spazi morti nelle sue tavole, sono tutte estremamente dinamiche e ricche di dettagli che denotano una cura fuori dal comune. Al contrario della trama, in alcuni punti zoppicante, i disegni mostrano un autore sicuro e navigato nonostante questo sia il graphic novel d’esordio. Un altro aspetto che mi ha fatto amare i disegni di questo libro sono i colori: estremamente azzeccati in ogni occasione veicolano in maniera impeccabile le emozioni della situazione rappresentata.
Ricomincia da qui è il libro di cui indubbiamente molti hanno bisogno, sopratutto chi naviga in fiumi secchi e ha perso la bussola. Passare un’oretta in compagnia di Samuele e Franz potrebbe risvegliare ricordi e desideri sepolti dandovi una spinta per il futuro. Sono convintissimo che Ste Tirasso abbia tutte le carte in regola per diventare un grande autore in quanto a mio parere possiede un’abilità di coinvolgere e provocare emozioni davvero eccezionali. In attesa del suo futuro capolavoro val comunque la pena gustarsi questa storia.


Ricomincia da qui
Ricomincia da qui – Ebook
La quarta variazione – Ebook
Come quando eravamo piccoli
La generazione




LA NOSTRA PAGELLA: 6/10



Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.