Recensione: Thief of Thieves #4

Editore Saldapress
Autori Robert Kirkman, Andy Diggle, Shawn Martinbrough, Felix Serrano
Prima pubblicazione 2014
Prima edizione italiana 2015
Formato 17×26 cm
Numero pagine 132

Prezzo 14,90 euro

Sei il più grande ladro del mondo. Hai fatto cose che altri possono solo sognare. E, credimi, questo è solo l’inizio.
– da Thief of Thieves vol.4

TITITITTIHERE WE GO AGAIN

Thief of Thieves #4 riprende esattamente da dove avevamo lasciato la storia: Mr Paulson è in un mare di guai e si è fatto nemici di tutto rispetto nel nostro Bel Paese. Le premesse per un volume ricco di azione, strategie e fughe all’ultimo respiro ci sono tutte. Sappiate che se vi aspettate un fumetto adrenalinico nel leggerlo otterrete molto di più! Il decollo che avevo auspicato nella recensione del secondo albo edito da Saldapress QUI è avvenuto, sì nel terzo capitolo della serie,  ma vi assicuro che in Thief of Thieves #4  il cielo è superato e si punta alle stelle.

RATATATATATATA

LOLATranquilli, chi vi scrive non è impazzito. Questo numero è una vera e propria mitraglia di avvenimenti che vi faranno arrivare all’ultima pagina sudati e con il fiatone. Il ritmo della narrazione è sempre più serrato e i colpi di scena (assolutamente inaspettati) non smetteranno nemmeno per una pagina di lasciarvi a bocca aperta: ora piangerete, ora esulterete, ora piangerete nuovamente; dico il tutto in un ordine totalmente casuale perché avvicinarmi anche solo lontanamente a rivelarvi qualcosa inerente alla trama di questo splendido volume sarebbe un reato contro l’umanità fumettistica.

I CATTIVI DI KIRKMAN

TTTTCi sono migliaia di motivi per cui Robert Kirkman è tanto amato, uno dei più comuni è sicuramente l’abilità nel creare personaggi totalmente folli, malvagi fino al midollo, rendedoli verosimili e graditi al pubblico. Thief of Thieves con il quarto volume afferma con decisione il “cattivo con le palle“, aspetto di cui forse erano carenti i precedenti numeri: in mezzo ai soliti mafiosotti stereotipati emerge con crudele prepotenza la figura di Lola, che in quanto a sanità mentale non ha nulla da invidiare al “buon” Negan di The Walking Dead. Il difetto più grande e insormontabile di questo albo è uno soltanto: finisce! Divorerete con così tanta foga questo volume che vi lascerà addosso la fame di nuova azione, sotto questo punto di vista non tanto perché il fumetto ne sia carente quanto per il fatto che l’azione presente agirà come una droga su di voi.

 IMPOSSIBILE FERMARSI ORA

Se siete arrivati al terzo volume di Thief of Thieves molto probabilmente non è necessario che vi consigli l’acquisto di questo quarto: con tutta probabilità avrete già il volume tra le mani o quanto meno tra le prenotazioni del vostro fumettaro di fiducia. Preferisco quindi appellarmi a chi non ha mai letto questa splendida saga: Thief of Thieves è un gioiello partorito da un’immensa mente creativa che è Robert Kirkman, non aspettate l’uscita della serie tv per accorgervi di quanto vi siate persi fino ad oggi, siete ancora in tempo.


Mollo tutto. Thief of thieves: 1
Aiutami. Thief of thieves: 2
THIEF OF THIEVES VOL. 3 – VENEZIA
La Lista. Thief of thieves: 4
Zombies. Ediz. integrale



LA NOSTRA PAGELLA: 9/10



Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.