Recensione: Trees vol. 1A – In ombra

Trees #1A banner

Editore saldaPress
Autori Warren Ellis e Jason Howard
Prima pubblicazione Maggio 2014
Prima edizione italiana Marzo 2016
Formato 16,8 x 25,6 cm brossurato
Numero pagine 96 a colori
Prezzo 12,50 euro

Sono passati dieci anni da quando abbiamo scoperto che ci sono altre forme di vita intelligenti nell’Universo, ma che loro non ci ritenevano né intelligenti… Né forme di vita.
– da Trees vol. 1A

L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ELLIS

Schermata 2016-03-06 alle 19.30.42Sono diversi anni che Warren Ellis, pur mantenendo un livello impressionante di produttività, si tiene tendenzialmente a distanza da impegni a lungo termine; qualche collaborazione qui, una miniserie lì, un soggetto non sceneggiato là. Scelta comprensibile e lecita. Come succede in altri casi di scrittori di fumetti con opere seriali eccelse nel proprio passato (Alan Moore e il suo Swamp Thing, Neil Gaiman e il suo Sandman), quando possibile, chi può permetterselo, evita volentieri lo stress delle scadenze che la fanno da padrone in una serie regolare. Ma con il ritorno in Image Comics Ellis sembra aver trovato nuova vita da questo punto di vista, un equilibrio in cui lo scrittore inglese ha deciso di tornare a sfidarsi, mettendosi alla prova con le difficoltà della scrittura seriale. Attualmente lo sta facendo con Trees e Injection.

Schermata 2016-03-06 alle 19.30.10Trees parte con la più classica delle premesse fantascientifiche: invasione del pianeta Terra da parte di forme di vita aliene, flashback per raccontarne le prime fasi e poi via, avanti veloce di dieci anni, in modo da avere parecchio materiale narrativo a disposizione. L’aspetto che colpisce immediatamente per singolarità è la natura stessa degli invasori: stavolta infatti non ci troviamo davanti a Grigi, Rettiliani, Anunnaki, mutaforma o mega-insettoidi. Niente di tutto questo. Gli alieni che hanno “messo radici” sul pianeta blu hanno, invece, l’aspetto di alberi. Certo, si capisce subito che non si tratta di strutture indifese come le piante terrestri, ma colpisce e incuriosisce il contrasto tra invasione istantanea e conquista (se poi questo è lo scopo finale degli “alberi”) lenta, anzi lentissima.
Ellis mette da parte il suo consueto stile di scrittura veloce e incisivo e non si sforza di farci amare i suoi protagonisti sin dalle prime pagine. Conscio dello spazio a disposizione, salta invece da una situazione all’altra, scatta tante piccole fotografie in ogni parte del mondo, calando quanto più possibile il lettore in un mondo che da ormai un decennio convive, studia e tenta di comprendere l’assordante presenza aliena.

JASON HOWARD & STEVEN FINCH

trees 4 coverUn aspetto che salta immediatamente all’occhio prendendo in mano e sfogliando Trees 1A è la differenza stilistica tra le copertine e gli interni. Tutto si spiega scoprendo che Jason Howard, l’artista che affianca Ellis su Trees, è supportato nella grafica delle illustrazioni di copertina da Steven “Fonografiks” Finch, uno dei designer (e letteristi) a mio avviso più talentuosi in ambito di comics (per farvi un’idea, Finch si occupa anche delle copertine di serie come Saga, Nowhere Men e Injection).
Non fraintendetemi, Howard è un disegnatore più che capace: regge, con qualche pausa qua e là, la serialità e si occupa personalmente anche dei colori, fattore da non dare assolutamente per scontato. E poi, nelle inquadrature a più ampio respiro, sfoggia un segno tratteggiato che è un piacere da guardare. A dispetto di qualche balloon un po’ ingombrante di Ellis – che all’inizio dovrà pure introdurre un po’ di storia! – l’artista mantiene uno storytelling scorrevole, con una griglia a struttura variabile che si adatta ai diversi ritmi narrativi.

TREES_VOL01A_COVER_congraficaIN CONCLUSIONE

La prima impressione che si ha con questo primo “assaggio” di Trees (il volume saldaPress contiene i primi 4 albi americani) è di non aver a che fare con il miglior Warren Ellis possibile. Se questo volume 1A sembra a tutti gli effetti un capitolo introduttivo di una saga più lunga e complessa, è lecito aspettarsi che il tutto ingrani già a partire dal prossimo volume.

Trees 1A – In ombra è una gradevole storia di fantascienza, un’occhiata a un mondo sull’orlo del disastro e una promessa da mantenere per Warren Ellis. Resta da lodare saldaPress per la continuità con cui prosegue il lavoro di importazione delle serie Image, nel bene e nel male una delle fucine di idee più importanti nel panorama fumettistico mainstream statunitense.


Sei tra amici. Revival: 1
Forza combattente d’America. Superpatriot: 1
Ritorno a casa. Birthright: 1
Un’oscurità lo circonda. Il reietto. Outcast: 1
Prima generazione. Clone: 1




LA NOSTRA PAGELLA: 6.9/10



Marzio Petrolo

Appassionato e lettore di fumetti da più di un decennio. Affamato di fumetti intelligenti, bizzarri, magici, ermetici o almeno esoterici. Debitore a vita di Neil Gaiman e della sua prosa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.