Recensione: Unity #1 – Uccidere un re

Editore Star Comics
Autori Matt Kindt (storia), Doug Braithwaite (disegni) e Brian Reber (colori)
Prima pubblicazione Novembre 2013
Prima edizione italiana Dicembre 2014
Formato 17×26 cm
Numero pagine 128 a colori

Prezzo 8,90 euro

Unity (2)

Unity è il nome del primo gruppo di esseri con superpoteri dell’universo fumettistico Valiant. Come è accaduto per le due major più famose Marvel e DC Comics, anche Valiant ha la sua origin story del proprio supergruppo, a differenza delle altre due, però, questa formazione sarà molto più travagliata. Ma andiamo per ordine, iniziando da quello che è il personaggio cardine di questo fumetto: X-0 Manowar.

ANTEFATTO

Unity (8)Conosciuto anche come Aric di Dacia, lui è il principe del popolo dei Visigoti nato nel V secolo. La sua gente è stata cacciata dalle proprie terre e ora si trova al cospetto dell’Impero Romano, che li ha accolti come profughi, ma li sta trattando come schiavi. Aric è impulsivo e violento, inizia a ribellarsi ai Romani, ma la sua rivolta viene interrotta bruscamente da un’invasione aliena che rapisce lui e tutto il suo popolo, trasportandoli in un vascello spaziale. Ancora una volta i Visigoti sono in inferiorità numerica e assoggettati. Aric non si dà per vinto: organizza una nuova rivolta, nel fervore della battaglia scopre una reliquia aliena, che in realtà è un’armatura semi senziente dall’incredibile potere. I due si uniscono, Aric diventa X-0 Manowar e, grazie alla sua nuova forza, libera i Visigoti e fa ritorno a casa. Aric non conosce la teoria sulla relatività generale, ma la prova sulla propria pelle, perché quando arriva sulla Terra, sono passati 1600 anni dalla sua partenza. Questo fatto non sembra turbarlo più di tanto: convinto che la sua patria sia la Dacia, porta lì la sua gente e fonda il suo regno. Ora, però la Dacia è lo stato sovrano della Romania e scoppia un incidente internazionale, che porta il Mondo sull’orlo della terza guerra mondiale. I Russi, infatti non rimangono a guardare e dopo il fallimento di diversi attacchi militari, si preparano a lanciare la bomba atomica.

Unity (6)

IL PLOT

Il volume Unity – Uccidere un re è ambientato proprio dopo questi eventi. Solo un piccolo gruppo ben addestrato e con superpoteri può ribaltare la situazione che si è venuta a creare, peccato però che ancora non esista! Entra in gioco Toyo Harada, il magnate giapponese, sopravvissuto alla bomba atomica sganciata su Hiroshima che vuole evitare a tutti i costi un altro attacco nucleare. Harada è il telepate e telecineta più potente della Terra e negli anni ha raggruppato e istruito diversi soggetti con superpoteri, proprio per fare fronte, un giorno, a problemi come questi. Invia la sua squadra di uomini super potenziati, battezzata Unity, in Romania per salvare la situazione, ma lì c’è Manowar ad aspettarli, che in pochi minuti annienta il gruppo di incursori, uccidendoli senza il minimo problema.

Unity (4)Harada è costretto a chiedere aiuto agli altri eroi che popolano i comics di Valiant: Ninjak, il mercenario ninja al servizio di Sua maestà la regina d’Inghilterra, Gilad, il guerriero eterno, difensore immortale della Terra e Livewire la psiota con il potere di comunicare con le macchine. Loro non hanno mai combattuto insieme prima d’ora, ma senza esitare si gettano nella mischia per scongiurare lo scoppio della terza guerra mondiale. Seppur potente Aric non può fermare la nuova incursione e soccombe ai suoi nemici. Nella colluttazione, si scopre il vero animo di Harada, che volontariamente condanna a morte certa l’intero popolo dei Visigoti ormai indifeso, perché lui è solo interessato a impossessarsi dell’armatura di X-0, l’arma più potente in circolazione.
Ad insaputa di Harada il gruppo si riforma: questa volta la missione è liberare Aric dal campo di prigionia in cui si trova, affrontare Harada e sottrargli l’armatura. La cosa non piacerà molto al psiota più potente della Terra e farà di tutto per opporsi ai sui vecchi alleati.

Unity (7)

IL VOLUME

Ai lettori di comics, il nome Unity non è nuovo, in realtà, esso fa riferimento a una serie Valiant di grande successo dei primi anni ’90, che però era molto diversa da quello che ci viene proposto in questo momento. La casa editrice rilancia i suoi eroi dopo due decadi, riadattando i personaggi a quelli che sono i gusti del nuovo millennio. In effetti gli autori riescono nel loro intento, Unity – Uccidere un re è una storia ricca d’azione, scontri violenti e un finale per nulla scontato. I protagonisti sono tridimensionali e credibili, hanno tutti un passato ben delineato e un carattere specifico che si rispecchia nelle loro decisioni lungo lo sviluppo della trama. La sceneggiatura di Matt Kindt è lineare e godibile, riesce con facilità a mettere sullo stesso piano sia i lettori di vecchia data che già conoscono i personaggi, sia le nuove leve che non hanno mai sentito parlare prima d’ora di Valiant comics. Elemento interessante e spesso poco presente nei comics d’oltre oceano è il setting ambientato al di fuori degli Stati Uniti. Unity, difatti, si sviluppa quasi tutto in Europa e i protagonisti hanno natali diversi. Se penso alla Marvel, in cui più della metà degli eroi è americana, anzi newyorkese, questa è una novità interessante. La lettura scorre senza intoppi anche grazie alle matite pulite e cinetiche di Doug Braithwaite, fedeli a quello che è lo stile dei comics sui supereroi. L’edizione è impreziosita dalla raccolta di tutte le copertine sia regular che variant e dalle tavole ancora in bianco e nero dell’artista.

Unity (5)

IN CONCLUSIONE

Consigliare o no la lettura di Unity – Uccidere un re. Dipende molto da quello che si cerca in un fumetto. I generi sono molti e i gusti anche di più. Per il sottoscritto i comics di supereroi sono come l’aria: indispensabili! Quindi a tutti quelli come me, che amano l’azione e l’avventura a base di superpoteri ed eroi dal cuore impavido, non posso che consigliare la lettura di Unity. I supereroi Valiant portano una ventata di aria fresca in uno scenario fumettistico che presenta maggiormente i supereroi delle due major Marvel e DC Comics. D’altro canto se i supereroi non sono nelle vostre corde e magari cercate il fumetto d’autore, potete tranquillamente lasciare il volume sullo scaffale della vostra fumetteria.


Unity: 1
Unity: 2
X-O Manowar: 5
X-O Manowar: 6
Harbinger: 4



LA NOSTRA PAGELLA: 7/10



Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.