[Esclusiva] BAOtique – Day 3: Zerocalcare

quadriSiamo al terzo giorno dell’evento dai tipi di BAO, i quadri appesi sul muro sono aumentati, il tavolo centrale è sparito, i fumetti sono stipati più stretti e defilati rispetto al giorno dell’inaugurazione. La piccola ex tabaccheria è pronta ad accogliere la folla che già dalle 16.30 ha iniziato a radunarsi all’angolo di via Solferino, attirando persino l’attenzione di un passante come Giorgio Armani.
10320931_10152444144063724_7018712593030007226_oTra lo staff c’è chi prende i nomi del centinaio di persone che cerca pazientemente di accaparrarsi una dedica, c’è chi vende le graziose shopper di tela create per l’occasione, chi invece, neanche fossimo alle poste, timbra e compila le ricevute che attestano l’avvenuto pagamento necessario ad avere una delle duecento serigrafie numerate e autografate. Serigrafie a due colori, arancione e nero, che quando sono arrivata ancora stavano completando, e che venivano lasciate ad asciugare su ogni superficie a disposizione.

SAM_0260Zerocalcare (click) è in arrivo, e tensione e bramosia si respirano nell’aria. La folla piano piano si ammassa, e quando lui fa il suo ingresso, senza la felpa da viaggio che ci saremmo aspettati (del resto il caldo non perdona, e quello milanese ancora meno) parte dei presenti sembra trattenere il respiro per un istante, forse reprimendo la tentazione di saltargli addosso cercando di accaparrarsi un pezzo di lui a mo’ di reliquia. Tutti, o quasi, cercano di incrociare il suo sguardo e i complimenti si sprecano.

Questo terzo giorno alla boutique è stato, come era lecito aspettarsi, frenetico, affollato e decisamente un successo: ma con un ospite del genere sarebbe stato strano il contrario.

Senza titolo-3Piccola chicca: il disegno che vedete fare nel video qui sotto pare sia uno dei nuovi personaggi del libro che ha costretto l’autore, uno dei più amati del momento, a trascurare il suo blog.
Altra piccola esclusiva: pare che il volume, che riesce a fondere l’aspetto intimistico con quello satirico che contraddistinguono le vignette di Zerocalcare, tratterà della vera storia della sua famiglia.

A detta di Foschini sarà una bomba!
Aspettiamo con trepidazione di verificare le sue parole!

Martina Moretti

Nata a Carrara, una città a metà tra i monti e il mare, coltiva la passione della lettura, fumetti e non, da quando era ancora un virgulto di ragazza. A fine novembre 2013 si infervora per l’idea dell’amico Nicholas Venè e si lascia trascinare dentro lo staff di C4Comic. In fondo, però, l'unica cosa importante da dire è: Cyclops was right! (cit.)

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. 3 luglio 2014

    […] durante la BAOtique (trovate qui il nostro resoconto) uno dei personaggi è stato disegnato pubblicamente, e appeso alle pareti del […]

  2. 1 agosto 2014

    […] potuto incontrare i nomi caldi del fumetto italiano ed internazionale (Billotta&Martinello, Zerocalcare, Glyn Dillon e molti altri, di cui potete recuperare un resoconti tra le pagine del sito) e dopo […]

  3. 29 settembre 2015

    […] giorno dall’apertura della BAOtique [trovate anche i report dell’inaugurazione, e dello Zerocalcare day], terzo giorno di eventi che ha ospitato il tour della presentazione in anteprima del volume di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.