Zerocalcare a Kobane con la “staffetta romana”

zerocalcare

Alla fine di Novembre, un gruppo di giovani attivisti romani ha effettuato un viaggio a Kobane, una cittadina sita al confine turco-siriano. I ragazzi si sono dati il nome di “staffetta romana per Kobane”: ad accompagnarli un ospite davvero particolare, il noto fumettista Zerocalcare.

Il disegnatore di Rebibbia, come ha dichiarato in una recente conferenza a Più Libri Più Liberi, è voluto andare di persona nei luoghi del conflitto che vede schierati da un lato la popolazione curda e dall’altro l’ISIS per portare una testimonianza della situazione nella regione. Kobane è proprio l’ultimo fronte contro l’avanzata del neonato Stato Islamico: la cittadina è sotto assedio da ormai più di due mesi e continua a resistere a denti stretti. Nonostante la difficile situazione, gli abitanti stanno mettendo in atto un vero e proprio esperimento di democrazia: donne e uomini cooperano e sono trattati in maniera davvero paritaria, c’è rispetto per le religioni e per le diverse etnie e culture; il comando è affidato alle assemblee popolari, in cui anche i più giovani possono intervenire e dare il loro apporto.

zerocalcare kobane

Zerocalcare sta lavorando a una “storiona”, un reportage in cui descriverà la propria esperienza. Nel frattempo è stato immortalato dalle telecamera della trasmissione televisa Gazebo: nel video, che trovate qui, inizialmente sentirete parlare gli stessi ragazzi della “staffetta” e successivamente vedrete proprio l’artista mentre disegna per alcuni bambini della città.

Nicola Manocchio

Da sempre grande appassionato della carta stampata, libri o fumetti che siano. Da piccolo consumava più Topolino e romanzi fantasy che pane, da grande allarga gli orizzonti alle più svariate tipologie. Tra una lettura e l'altra occupa il tempo giocando alla cara "Play" e guardando serie tv. Pubblica video su youtube con lo pseudonimo di DrNicman. Studente freelancer per quel che resta.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 14 gennaio 2015

    […] molti di voi sapranno, lo scorso Novembre Michele “Zerocalcare” Rech si è recato a Kobane, una cittadina al confine turco-siriano, ultimo baluardo di resistenza all’avanzata […]

  2. 17 gennaio 2015

    […] molti di voi già sapranno, a Novembre Zerocalcare si è recato a Kobane, cittadina al confine turco-siriano. Gli abitanti del luogo non vivono affatto un’esistenza […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.